Momenti indimenticabili

 

 

 

COMUNICATO STAMPA – Gruppo Italiano Attacchi – (Testi di Emanuela Brumana e foto Michaela Pfuetze)

L’atteso weekend “dei Cocchi” a Firenze si è concluso in bellezza in Piazza S. Maria Novella dopo che tutti i partecipanti avevano affrontato le tre Prove del 3^ Concorso AIAT “ Cocchi del Marzocco”.

La collaborazione fra Parte Guelfa, responsabile della logistica e della sicurezza, e Gruppo Italiano Attacchi responsabile del Concorso Internazionale, in calendario AIAT, ha funzionato al meglio e, in Firenze, eleganza, esperienza, passione ed impegno di tutti hanno garantito una due giorni apprezzatissima, che si è conclusa proprio nella splendida Piazza di Firenze, ippodromo rinascimentale dove i Cocchi si esibivano.

Uno spettacolo di rara bellezza ha deliziato il pubblico a Firenze nel corso di una bella giornata di sole

 

Il palco della Giuria e delle Autorità durante la fase finale delle premiazioni

Il Concorso ha visto la presenza di 12 carrozze d’epoca, alcune risalenti quasi a 2 secoli fa e le tre prove (Presentazione, Routier e Maneggevolezza) sono state giudicate da 3 Giudici Internazionali AIAT: Richard Lanni (Scozia), Ad Vander Pluijm (Paesi Bassi) e Aurelio Bianco (Italia). La Segreteria è stata curata da Elena Manenti e le fasi del Concorso supervisionate dal Delegato Tecnico AIAT Enzo Calvi. Ad affiancarlo in tutte le fasi (costruzione dei percorsi, controllo della prova nella Routier e Premiazioni in Piazza), i Soci GIA Erich Charbonnier, Germana Rosani, Asia Mejnet, Fabio Gnocchi e Matteo Laera. Il GIA ringrazia questi Soci che svolgono volontariamente e con grande impegno i loro compiti.

Ma veniamo ai protagonisti della due giorni che si sono presentati ai Giudici presso il famoso Istituto di Scienze Aeronautiche Militari, proprio nella piazza centrale dove fa bella mostra di se’ un antico velivolo militare.

Igino Soldi e Signora

Muriel Franco

 

 

Elegantissimi gli equipaggi; Enrico Cerutti, Antonio Mottin e Igino Soldi

Dal Veneto ecco una deliziosa Dottorina, firmata Micoli Toscano, un Haflinger alle stanghe e alla guida Antonio Mottin. Nella Categoria Cavalli Singoli in gara vetture davvero rare come il Derby Car presentato da Enrico Cerutti, risalente al 1850 e firmato Cesare Sala. Sempre di meta’ 800 un Dos a dos in legno naturale di Orsaniga (MI) di Igino Soldi. Alle redini lunghe, Chiara Moirano guida un Gig dalle alte ruote di produzione francese dei primi del ‘900 con un murgese al traino. E’ ancora murgese il cavallo del cocchiere Claudio Tronci con un Brougham dei primi del 900. Seguono il giovanissimo Thomas Burini con Dos a Dos a quattro ruote in legno naturale costruito in Francia e un bellissimo Frisone,e un esordiente di lusso, anche lui accompagnato dai genitori orgogliosissimi: e’ Luciano Bagnaschi con un Dog cart di Cesare Bulli di metà 800 .

Claudio Tronci

 

In alto da sin. in senso orario: Camilla Cassina, Mario Bozzini, Chiara Moirano e Andrea Palma

 

E ancora una dama alle redini di una pariglia viene dal Piemonte ed è Muriel Franco, mentre dalla lontana Puglia arriva il diciassettenne Francesco Guglielmo con Phaeton e pariglia di Murgesi. Con un altro Phaeton di produzione inglese di metà Ottocento ecco Mario Bozzini, seguito dalla pariglia di Andrea Palma esperto driver piemontese, che presenta un Break da parco con un fantastico equipaggio, fra cui il figlio e 3 piccoli bassotti da carrozza. Chiude lo spettacolare tiro a 4 di KWPN con alla guida, esile ma espertissima, Camilla Cassina dal Piemonte che presenta un bellissimo Phaeton firmato Mülbacher a Parigi.

Camilla Cassina dal Piemonte che presenta un bellissimo Phaeton firmato Mülbacher-Parigi

Immediatamente a seguire la Presentazione vi è la partenza della Prova di Campagna presso il Parco delle Cascine con 4 Passaggi controllati da addetti, che i concorrenti devono affrontare con la perizia dei cocchieri di una volta e rispettando il tempo assegnato per giungere alla fine dell’intero percorso. Una eccezionale Cena di Gala a Palazzo Borghese nella downtown di Firenze

Cena di Gala a Palazzo Borghese della serie … cosa volete di più dalla vita?!

 

Chiara Moirano saluta il Giudice Enzo Calvi

 

La domenica 5, dopo la Prova di Maneggevolezza svoltasi nell’Ippodromo del Visarno, nel campo in erba con 20 porte percorso disegnato dal tecnico delegato, tutti gli attacchi hanno sfilato nel centro della città fino a Piazza Santa Maria Novella . Alla presenza delle Autorità e di un folto pubblico, sono stati consegnati i premi a ciascun driver dalle nostre elegantissime vallette e dai Giudici nonché ‘ da referenti di Parte Guelfa e del GIA. E’ Il momento delle foto e degli applausi e del grande impegno di Parte Guelfa, che, come sempre, si domostra all’altezza di organizzare una sfilata di cavalli e carrozze in citta’ con migliaia di turisti.

Adamo Martin

 

Camilla Cassina

Infine i vincitori Premio best in show all’ammiratissimo Tiro a 4 di Camilla Cassina. Vincono i premi di Categoria Antonio Mottin, Chiara Moirano, Mario Bozzini così come Camilla Cassina. Premi di Partecipazione a tutti… anche se, sicuramente,il piacere e il privilegio di trovarsi alla guida della propria Carrozza d’epoca a Firenze e’ impagabile ed il premio piu’ ambito da tutti i partecipanti.

Alla prossima edizione!