In vista dei Campionati Italiani di Combinata con annessa Coppa delle Regioni, che si terrà a Padova nel weekend dell’8-9 luglio, le varie regioni stanno ultimando la preparazione con l’organizzazione di concorsi locali volti a consolidare la preparazione dei propri atleti a caccia di titoli e medaglie.

 

Piemonte – Bairo/TO, 28 maggio 2023

Finalmente, dopo qualche difficoltà in Piemonte per la disciplina degli attacchi registrata dall’indomani dell’esondazione della Dora a Caravino nel 2020, ecco che sorge come un astro nascente una nuova location che prova a mettersi in gioco. Si tratta della “Rolanda Quarter Horses” di proprietà di Luca Brassea, che nasce come maneggio di monta western alla quale è subentrata la monta inglese e, da quest’anno, con Adriano Leggero come tecnico di attacchi, ha aggiunto anche la disciplina degli attacchi. Avendo rilasciato alcuni brevetti, si è quindi deciso di dare loro la possibilità di confrontarsi sul campo.

 

Tutto pronto al “Rolanda Quarter Horses”: mancano solo i vincitori!

 

Il Comitato Organizzatore si è rivelato super-disponibile, un fatto molto importante visto che il tempo obiettivamente non ha collaborato. Infatti nei giorni precedenti la gara parecchi nubifragi avevano persino fatto esondare una locale roggia, che per fortuna non ha intaccato i campi di gara se non rendendo comunque necessario un surplus di lavoro per garantirne le fruibilità. Dopo due giorni all’insegna del sole un sospiro di sollievo ma ahimè proprio la notte tra sabato e domenica un potente acquazzone ha lasciato la sua traccia sul campo da dressage. Per fortuna i partenti non erano tanti e la scelta del costruttore di percorso, Virginia Sategna, di spostare la prova coni su un campo in sabbia ha risolto la situazione per il meglio. Brava Virginia!

 

A sinistra si nota il campo da dressage prima dell’inizio del dressage e dopo il passaggio delle carrozze, a destra il campo in sabbia per la prova coni

 

A livello di driver, a parte il singolo 2* guidato da Marco Pascuzzo e la pariglia 3* agli ordini di Alessandro Formia, le categorie si sono fermate al livello Elementare e ai Brevetti. Si è vista qualche faccia nuova a cui i commenti sulle schede da parte del Giudice Unico, Rita Onofrio, hanno dato un’ottima chiave di lettura per la prosecuzione dell’addestramento. A fare da punto di riferimento per l’intera organizzazione, Nicoletta Tocci, che, oltre a presentarsi personalmente per la prima volta ai nastri di partenza in una gara di attacchi, ha gestito tutto lo svolgimento delle prove interfacciandosi efficacemente con la segretaria, Doriana Mino, e portando a termine il concorso con piena soddisfazione dei presenti: anche a lei vada un sincero grazie!

 

Pochi i concorrenti ma ben preparati e agguerriti

 

Due soli i concorrenti presentatisi per le due manche del Concorso di Sviluppo, studiato appositamente per attirare i favori di tutti coloro che sono nel profondo del loro essere dei semplici appassionati dediti ad un’attività amatoriale senza altre aspettative. E invece così non è stato e sarà utile farsi qualche domanda al riguardo, visto che proprio dalla sfera amatoriale ci si aspetta un afflusso di nuovi agonisti con mire più ambiziose. Se però la base è così esigua…

In complesso un piccolo concorso locale ben riuscito nonostante tutte le difficoltà, e la speranza che al primo approccio segua una nuovo incontro in grado di portare alla luce una passione che si è solo momentaneamente assopita ma scalpita per trovare una nuova sede dove ripartire con la voglia, la grinta e il piacere di socializzare di qualche anno fa.

 

Tutti sorridenti e soddisfatti. Buona la prima!

 

classifiche finali

 

Emilia-Romagna, Ravenna 28 giugno 2023

Una combinata in un ambiente piacevole, a quattro passi dal mare e quindi con il beneficio di una gradevole brezza durante il giorno e la possibilità di godere di altri aspetti ameni nella serata precedente la gara.

 

Le gare sono belle, ma anche il resto merita – parola di Carolina Marenghi e Doriana Mino!

 

L’organizzazione, sotto le direttive di un’associazione a cui il centro su terreno demaniale è affidato, si è rivelata molto cordiale e disponibile nel creare i presupposti per un concorso rilassante, simpatico, soprattutto tenendo conto che ai nastri di partenza c’erano solo driver di categoria elementare o brevetto, oltre ad un integrato, notoriamente atleti ancora impostati sul filone dello sport che non prescinde dal divertimento.

Il posto sicuramente merita perché c’è tanto spazio, con accesso anche all’adiacente pineta, il che tuttavia implica la necessità di un costante e sostanzioso impegno, ad esempio anche solo per tagliare l’erba sull’intera area. Diciamo comunque che per una semplice combinata a livello regionale i campi messi a disposizione erano adeguati e hanno permesso un buon svolgimento delle prove. Sicuramente la preparazione del Campionato Italiano di Completo in ottobre sarà più impegnativa, soprattutto se rapportata al debutto di questa location l’anno scorso con un “completo palestra”, peraltro con un’esigua affluenza di concorrenti, dove tuttavia lo spostamento da altra sede proprio a ridosso del concorso ha fatto registrare un vero miracolo organizzativo.

 

Dovizia di spazi sia per le gare che per la preparazione

 

Anche questa volta i concorrenti si sono dichiarati soddisfatti e questo è un indice sicuro di successo. Adatto al livello dei concorrenti il percorso ideato da Emilio Gamba, mentre la prova di dressage era affidata al Giudice Unico Roland Morat, con due giudici di 1° livello che assolvevano all’obbligo degli affiancamenti per poter essere operativi: Doriana Mino e Luana Panichella. In segreteria – o meglio direttamente sui campi di gara – l’esperta Carolina Marenghi.

 

In alto il giudice Roland Morat con Doriana Mino e Luana Panichella in affiancamento; in basso a sinistra il costruttore di percorso Emilio Gamba

 

Alla fine premi per tutti e soddisfazione da parte dei tecnici, che hanno potuto verificare la preparazione dei propri allievi in vista non solo dell’imminente Campionato, ma anche delle Ponyadi. Da notare che nel giorno precedente il concorso il tecnico regionale Ivano Cavina aveva tenuto uno stage proprio in vista degli appuntamenti dove l’Emilia-Romagna intende distinguersi.

 

A conclusione premi per tutti e arrivederci al prossimo concorso

 

classifiche finali

 

Puglia, Locorotondo/BA, 2 luglio 2023

Assolutamente accattivante l’ambiente agreste di Locorotondo con prati quest’anno particolarmente bruciati dal sole e tipici muretti a secco, dove si svolgono in gran parte le tappe del Campionato Pugliese di Combinata. Anche per questo secondo incontro 2023 le strutture presso cui ha sede l’Associazione ASD Team Giacovelli, hanno magnificamente assolto alla loro funzione agonistica con ampia soddisfazione di tutte le persone coinvolte.

 

Un bel gruppetto di appassionati che non si lasciano scappare l’occasione di misurarsi in un’atmosfera cordiale

 

Qui, ai campi di allenamento e di gara si affianca una sala interna, molto ben attrezzata con grande schermo, simulatori di guida e tutto quanto è necessario per lo svolgimento della parte teorica in occasione dei corsi di attacchi che vengono organizzati di tanto in tanto, chiamando quali docenti i nomi più accreditati sulla scena nazionale. A disposizione anche 3 ostacoli fissi previsti per il Campionato Regionale Derby che si svolgerà su 3 tappe fra settembre e ottobre 2023.

 

Il Giudice Unico Massimo Ciolli si complimenta con i concorrenti per le loro prestazioni

 

Questa volta ha risposto all’appello una schiera di concorrenti che, se esigua nei numeri, ha supplito con il grande impegno e la passione, portando a temine la prova di dressage, giudicata da Massimo Ciolli, e, su campo separato, la prova coni, con percorso ideato e realizzato da Cataldo Scatamacchia, mentre in segreteria operava Giuseppe Giacovelli. Ai nastri di partenza anche un volto nuovo che ha gareggiato nell’ambito del concorso di sviluppo.

Prossimo appuntamento in Puglia il 3 settembre 2023 per la prima tappa del Campionato Regionale Derby.

 

(foto di repertorio)

 

classifiche finali