Tutti i grandi campioni del Trotto arrivati sull’anello dell’Ippodromo Arcoveggio di Bologna hanno visitato per un motivo o un altro la nota Selleria Bendini

 

 

 

Cessa l’attività la nota Selleria Bendini di Bologna, un’attività che, senza mezzi termini, ha segnato un pezzo di storia nel panorama del trotto italiano ed in particolare di quello bolognese. Motivazioni particolari? Nessuna: con molta probabilità la voglia di staccare la spina, concedersi due/tre giorni consecutivi di ferie lontano dalla routine quotidiana. Non è un mistero che questo valoroso rappresentante delle partite IVA italiane, insieme a tutti gli altri, difficilmente si sia mai potuto permettere un simile lusso, in particolare poi con gli articoli che aveva in vendita e per di più a 500 metri dall’Ippodromo dell’Arcoveggio di Bologna. Inutile aggiungere che nelle giornate festive, agosto incluso, non era raro trovare la selleria aperta il sabato e la domenica.

Anche lo sparuto gruppo degli appassionati di carrozze d’epoca bolognesi anni addietro si serviva di questa Selleria per i propri acquisti di imboccature particolari come i “Liverpool” oltre a tantissimi accessori inerenti la toelettatura dell’amico a quattro zampe con criniera e zoccoli. Ci assale un po’ di tristezza per questa chiusura, anche per una motivazione molto importante che richiamava clienti non solo emiliani ma anche dall’Europa del Trotto che arrivava con i suoi campioni a correre nel vicino Ippodromo: la professionalità dei gestori. Dietro al banco o nell’attiguo laboratorio, non ci sono mai stati, dal dopoguerra ad oggi, degli “appoggia-oggetti” sul bancone, ma sempre e solo degli esperti del settore che in base alla problematica esposta, consigliavano e risolvevano il problema. Oggi, nel 2023, anche nel panorama socio-politico-commerciale mondiale, la capacità di “risolvere i problemi” è riservata ad un raro ed introvabile gruppo di persone!

 

Da sin. Franco  Bendini e  Vilma Angelini

 

 

 Questa attività  prende il via nel dopoguerra dal padre Giulio Bendini, prosegue poi coi due fratelli Giancarlo e Franco Bendini, poi fino ai giorni nostri, dopo la scomparsa di Giancarlo, con la moglie Vilma Angelini e col fratello Franco Bendini. La Selleria fino al 1967/68 era specializzata in articoli per il trotto, poi lentamente, con l’espandersi della passione per il cavallo in tantissimi settori dell’equitazione, si rese necessario ampliare sia i locali che i prodotti in vendita. Prodotti e relativi prezzi che da sempre erano erano all’insegna della serietà e della professionalità. Potrei ricordare io personalmente la costruzione su misura per un mio cavallo di uno “strick” o “freno” per migliorare l’atteggiamento del cavallo carrozziere ad opera di Franco Bendini, e anche pochi anni fa un altro piccolo capolavoro sartoriale della signora Vilma Angelini nel confezionare svariati modelli di “sacche porta-fiande” per i cavalli che circolano sulle strade e piazze pubbliche.

 

Franco Bendini ci mostra tutta una serie di ferramenta equina di grande qualità, indispensabile nella realizzazione di un finimento da trotto di grande livello

 

Dai primi giorni di maggio inizierà una vera e propria liquidazione a prezzi scontati e di realizzo di tutti i prodotti esistenti, incluse diverse attrezzature per il taglio e cucito dei pellami oltre a tutti i piccoli accessori di selleria equina. Tra i prodotti a prezzi ribassati particolare attenzione dovrà essere posta alle imboccature (morsi) per i tanti modelli adatti ai cavalli che corrono al trotto, oltre naturalmente a tutto l’assortimento per i cavalli da sella.

 

Vastissimo l’assortimento di imboccature

 

 

Per eventuali info. o prenotazioni, nel biglietto da visita sottostante tutti i contatti.