RINGRAZIAMO per le immagini: Matteo Pavani e Luigi Persico

Sono passati oltre due anni dal nostro ultimo reportage in questi luoghi, piccolo gioiello naturale dei lidi Ravennati, ancora gelosi custodi di antiche tradizioni del passato tra le quali figura anche il cavallo. Tre gli equipaggi presenti e quattro cavalieri a sella del posto che hanno tenuto compagnia alla insolita ma gradita presenza delle carrozze, esaurite in ogni ordine di posti perché in questo 2022 anche i famigliari dei driver hanno voluto approfittare del meraviglioso sole di questo fine settimana di metà ottobre.

Sabato 15 ottobre gli equipaggi hanno preso posizione presso una struttura alberghiera del posto e sistemato trailer, van, carrozze, cavalli e finimenti vari presso l’attrezzatissimo Centro Ippico “Golden Horse” e si sono concessi una prima rilassante passeggiata in tranquillità attraverso i sentieri della Pialassa fino ad una ombrosa radura dove c’è stato un appetitoso spuntino in allegria tra i partecipanti. Il tour attraverso l’Oasi naturalistica è poi proseguito fino al tardo pomeriggio con la classica cenetta a base di pesce fresco, immancabile e appetitoso da queste parti.

Punto di partenza a Porto Corsini (RA) in Via Baiona 310-314 presso il  Centro Ippico Golden Horse Ravenna – Cavallo Felice. Un centro ippico in cui imparare a montare a cavallo, ma che rappresenta anche un’occasione per imparare ad amare e rispettare questo splendido animale, stabilendo con lui un contatto diretto che fa bene al corpo e all’anima. Alcune attività che si svolgono in questo centro le trovate a questo link:    https://bit.ly/3ezgVcW

 

Tre equipaggi al via, alle redini: Luciano Gaiardoni, Alaini Ferraro e Jose Luis Valles, pronti per questa nuova rilassante avventura a redini lunghe

 

 

La voglia di stare in mezzo alla natura senza stress in questo ultimo scorcio di 2022 ha contagiato anche le famiglie dei guidatori che hanno voluto provare nuove emozioni

 

Un fine settimana alternativo: auto, autostrada e ristorante? No! Cavallo, carrozza e prato alberato!

 

Il territorio dei Lidi Nord di Ravenna comprende anche la Pialassa della Baiona, un ambiente lagunare di circa 1100 ettari situato tra la Pineta di San Vitale e l’abitato costiero di Marina Romea. Il nome Pialassa sembra trarre origine dall’unione di due termini: “piglia” e “lascia”. Questo perché all’interno di quest’area, di fatto, si crea un sistema dinamico di scambio dell’acqua marina, sfruttato dai pescatori di professione (specialmente di molluschi) e dai possessori dei tradizionali capanni da pesca (detti bilancioni o padelloni), che costellano i margini e i dossi degli specchi d’acqua. La presenza dei vecchi capanni da pesca racconta parte della nostra storia e del nostro presente: uno degli episodi forse più famosi è legato a Giuseppe Garibaldi che, fuggiasco per queste valli, trovò ospitalità proprio in un capanno che oggi è aperto al pubblico. Il momento più suggestivo per visitare la Pialassa è all’alba o al tramonto e il modo più affascinante è quello di farsi scivolare dentro una piccola imbarcazione alla scoperta dei suoi angoli più nascosti. La via di mare non è chiaramente il solo mezzo per immergersi in questa natura dal sapore antico e ne consegue che cavalli, carrozze e biciclette trovano in questi spazi il loro habitat naturale.

 

 

Con la supervisione di Luciano Gaiardoni, Deniku alle redini fa vedere quanto ha appreso negli ultimi due anni. Un gran bravo cavallo poi, è sempre un grande aiuto a migliorare il tutto.

 

Deniku dopo aver tolto i finimenti al suo cavallo, rimette la sella e accompagna gli equipaggi nella passeggiata domenicale

 

Domenica 16 ottobre dopo una sostanziosa e appetitosa colazione gustata nel bar e ristoro “Bòn Patto” posizionato a fianco del Centro Ippico abbiamo assistito con piacere ad una dimostrazione di passione e abilità allo stesso tempo da parte di uno dei cavalieri presenti che ha fatto vedere che progressi aveva fatto il suo cavallo ispanico, solitamente montato, con le redini lunghe ed una carrozza attaccata. Possiamo dire che è stato fatto un buon lavoro da parte del sig. Deniku, titolare della scuderia privata dove con altri amici si ritrovano nei loro momenti liberi ad esercitare le loro passioni equine. Con la supervisione degli equipaggi presenti, esperti da lunga data, seguiti dai sinceri complimenti, al cavallo spagnolo vengono tolti i finimenti da attacco e viene sistemata la sella: l’allegro gruppo di cavalieri e driver imbocca il sentiero che li porterà all’appuntamento sulla spiaggia di Marina Romea dove è previsto un randez-vous con Luigi Persico ed i ragazzi della Polisportiva ANDES H

 

La Polisportiva Andes H al completo nella foto ricordo della giornata che si è conclusa brillantemente al Ristorante “Aloha Beach” dove sono seguite le premiazioni con attestati di merito e applausi a tutti i partecipanti per il lavoro svolto

 

Sentiamo il commento di Luigi Persico sulla giornata odierna:

 “A cavallo nel mare d’autunno” ha accolto i ragazzi della Polisportiva Andes H di Mantova, accompagnati dall’istruttore del “Centro Equestre Eclipse asd”. Un fine settimana inclusivo, coinvolgente ed emozionante in cui gli atleti disabili hanno messo a prova quanto imparato nelle lezioni in maneggio. Con abile gioco di squadra hanno guidato la carrozza per i percorsi immersi nella foresta di San Vitale, con destrezza e in autonomia, con la sola vigilanza dell’istruttore. Bravissimi: Alberto, Selene, Gaspare e Dario.”

 

 

Alle redini Davide Visentini (Tecnico in LIS – linguaggio dei segni -)

 

Luigi Persico, Davide Visentini e Luigi Scalari con i ragazzi della Polisportiva ANDES H

 

Da svariati anni Luigi Persico ed i suoi collaboratori sono posizionati con le carrozze presso il Bagno Aloha, struttura d’elite in zona che offre passeggiate a cavallo con personale qualificato e servizio di bar e ristorante all’altezza della situazione. Tanti ragazzi oggi erano gli stessi che avevamo visto anni or sono seguire il programma apposito di ippoterapia portato avanti da Luigi Persico e dobbiamo registrare per onor di cronaca, notevoli e importanti progressi in tutti i ragazzi seguiti.  Per saperne di più e informazioni dettagliate su queste attività rivolgersi a:  luigipersico72@gmail.com

 

 

Sotto la regia di Luigi Persico a destreggiarsi con le redini: Alberto, Selene, Gaspare e Dario

 

Luigi Persico alle redini con un ragazzo che segue il suo percorso di avvicinamento alle redini lunghe

 

Non vogliono essere da meno neppure il gruppo di carrozze che si è aggregato in questa bella giornata di ottobre e così anche i giovani e giovanissimi di sono alternati nella guida a redini lunghe assistiti dagli esperti driver costantemente al loro fianco.

 

Allievi a redini lunghe, futuri campioni e un astro nascente (Gian Luigi Pavani) già ai vertici delle categorie agonistiche degli attacchi

 

La voglia di giocare dei ragazzini esplode in mare dopo la lezione a redini lunghe!

 

  

 

Sempre interessanti le iniziative proposte da Alberto Belloni titolare dell’ALOHA BEACH

 

Passeggiate a cavallo per tutti presso il Bagno Aloha Beach

 

ALOHA BEACH    alohabeach.it

Un’oasi di relax e divertimento, un modo diverso di vivere la spiaggia…
Aloha è il saluto hawaiano che ti accoglie sulla spiaggia augurandoti il benvenuto nel nostro stabilimento balneare sui Lidi ravennati, a Marina Romea. È proprio qui che potrai trovare il piacere di un’estate che sembra non
finire mai, in un ambiente naturale in cui si alternano tratti di mare trasparente e riserve naturali affacciate direttamente sul mare, lungo un litorale delimitato da rigogliose pinete e dune di sabbia. Windsurf, kitesurf, sub, canottaggio per gli sportivi, passeggiate a cavallo o mountain bike per chi ama il contatto con la natura, un mare dai fondali bassi e sabbiosi per chi ricerca la sicurezza di una spiaggia adatta anche ai bambini, scenari romantici e suggestivi per chi desidera sposarsi a piedi nudi sulla sabbia.

https://www.slowpark.it/    https://www.facebook.com/SlowParkMarinaRomea

 

I rilassanti sentieri alberati che dopo poche centinaia di metri conducono alla spiaggia

 

 

La spiaggia di Marina Romea, ottobre 2022: un incontro di appassionati dell’equitazione

 

La spiaggia da ottobre è veramente di tutti, ma sempre nel rispetto di tutti!

 

Lo staff del “Bagno Graziella” al completo

 

Abbiamo incontrato Massimo Quercioli presso il Bagno Graziella di Marina Romea (RA) in compagnia del titolare Paolo Poletti e, come da foto, con tutto lo staff dei collaboratori che hanno provveduto all’aperitivo di benvenuto per l’arrivo delle carrozze. Massimo Quercioli sempre impegnato in un ricco calendario di manifestazioni denominato “A Caval d’Ottobre”, eventi che puntualmente organizza da oltre 30 anni in collaborazione con la FITETREC-ANTE.

 

 

Gli equipaggi con il loro seguito hanno poi approfittato delle solite regole che permettono dai primi giorni di ottobre, a stagione balneare conclusa, di poter sgambare i cavalli e pure i cani su e giù per l’arenile e hanno proseguito la passeggiata in riva al mare per svariati chilometri. Nel frattempo abbiamo avuto modo di fare un confronto tra i frequentatori del bagnasciuga di oggi 2022 (post-covid) con quelli di due anni fa, ed è emerso, senza voler esagerare, un netto raddoppio degli appassionati equestri che un po’ da tutte le parti si sono riversati sulla lunga e larga spiaggia di Marina Romea per concedersi una passeggiata diversa dal solito, per loro, ma anche per l’amico cavallo.

 

Nelle belle giornate di sole in tanti, anche dalle città vicine, si riversano sul litorale ravennate per un pranzo a base di pesce e distensiva passeggiata sull’arenile sabbioso. Nel caso specifico di Marina Romea si registra un affollamento anche di appassionati equestri, con le stesse voglie e gli stessi desideri.

 

Rispetto e bon ton: non siamo soli sulla spiaggia

Anche in questo caso più che leggi, leggine e regolamenti, valgono le antiche regole dell’educazione e delle buone maniere che permettono in una striscia di sabbia larga 30 metri di poter convivere tutti, pedoni, cavalli e carrozze, a gustarsi la serenità della natura e del paesaggio. Registriamo pertanto un netto miglioramento da parte di tutti in questa sopportazione con diversità di intenti, che è poi la grande ruota che fa girare il turismo e relativi rapporti di socializzazione. Chiaramente non possono mancare le eccezioni perché il bombardamento web continuo di coloro che hanno da vendere cibi e attrezzature per cani, cani inclusi, automobili e prodotti petroliferi con accise, lavorano tutto l’anno tre/quattro ore al giorno per mettere i bastoni tra le ruote alla transizione ecologica e ai loro seguaci! Coraggio, da voci e indiscrezioni raccolte pare che gli amanti del cavallo non solo sono in crescita ma sono … dalla parte della ragione.

 

Per gli amici e appassionati di turismo equestre ecco “Gigi” sempre in sella, è passato a salutare gli amici a redini lunghe

 

Nella foto un cavaliere della FITETREC ANTE da lunga data, con esperienza e professionalità da vendere che abbiamo incontrato sulla spiaggia insieme ad altri cavalieri, il quale ci racconta che pochi minuti prima aveva incontrato una persona semplicemente arrogante la quale, indicando con un dito la coda del cavallo, gli aveva chiesto; “E quando gli scappa, i suoi bisogni chi li raccoglie?” Sulla sella c’era un gentleman e così dopo aver toccato i fianchi del cavallo è ripartito senza proferir parola. Noi invece no, noi siamo fuori per proferir parola e al signore e tutti quelli che la pensano come lui diciamo che al momento nel nostro mondo equestre abbiamo sul piatto problematiche più importanti da risolvere ( https://www.italiachecambia.org/2022/04/guerre-nel-mondo/ ) ma appena risolte, in agenda abbiamo il suo pensiero dominante delle fiande equine!

 

 

 

Prove tecniche di trasmissione a redini lunghe con tiro a quattro cavalli

Dopo aver fatto provare l’emozione della guida ai ragazzini, ora tocca ai guidatori più esperti cimentarsi in un tiro a quattro cavalli unendo le due pariglie di cavalli tramite l’apposita “bilancia” e rispettive redini. Come al solito è andato tutto bene ed i quattro driver hanno potuto fare un’esperienza in più, che male non fa!

 

Matteo Pavani, Alaini Ferraro, Milena Loiodice e Jose Luis Valles si sono alternati alle redini sul bellissimo litorale sabbioso per la gioia e felicità anche dei cavalli

 

 

Il Turismo Equestre muove l’indotto dell’economia e spinge al massimo la transizione ecologica; basti pensare che i 30 occupanti delle cinque carrozze di oggi sono stati due giorni a mangiare e pernottare in strutture del posto, più una cinquantina di cavalieri i quali, dopo la passeggiata in riva al mare, insieme alle loro famiglie hanno riempito i vari ristoranti e bar della zona. Il tutto rigorosamente senza inquinare l’ambiente e con un aumento del benessere psico-fisico del 50%. Infatti ore e ore di coda sull’autostrada piu idiozie e balle varie sparate a raffica dai telefonini, accrescono ai massimi livelli il cosiddetto stress. Ci auguriamo che quanto visto possa essere di esempio per togliere un 10% di automobili dalle strade e ripopolare tutte le altre zone dove i mezzi a motore non possono circolare: questo invito non vuole essere solo un semplice consiglio ma sarebbe da considerare come la ricetta del medico di famiglia.

 

Presso il Ristorante Aloha Beach si sono poi salutati gli equipaggi con brindisi vari e assortiti che si sono resi necessari per i variegati eventi da festeggiare; servizio e menù sempre ai massimi livelli di cortesia e professionalità che condurranno prossimamente i guidatori nuovamente in loco

 

Ci auguriamo che iniziative del genere si possano ripetere sempre più spesso in ogni parte d’Italia, perché, per chi non l’avesse ancora capito, la leva economica su cui fare forza in futuro non è l’industria pesante o i giacimenti petroliferi, ma, forse pane e salame con una boccia di buon vino in compagnia, mentre i cavalli si riposano all’ombra di un bosco.

 

 

Come al solito Vi invitiamo a vedere alcuni momenti del fine settimana in carrozza attraverso alcuni interessanti scatti di Matteo Pavani a questo link