Lisa Bertacchini Presidente di “Asd Equilandia Club” negli attimi prima della partenza

 

Schieramento degli equipaggi nella piazza antistante l’Accademia Militare

 

Paradriving 2021 “Dedicato ai ragazzi Speciali”

Anche per questo travagliato 2021 si ripete l’appuntamento modenese che coinvolgerà gli attacchi del Paradriving i quali con le loro carrozze trainate da cavalli intraprenderanno un viaggio in tre tappe che li porterà da Modena a Verona dove è in svolgimento la 122° edizione di Fieracavalli. Motori inesauribili di questo evento che iniziò nel 2018 sono: Asd Equilandia Club e l’Azienda Agricola Villa Forni con il sostegno di ASAM Onlus, Accademia Militare di Modena, delle Amministrazioni Comunali dei paesi attraversati, della FISE (Federazione Italiane Sport Equestri), dell’ANAC (Associazione Nazionale Arma di Cavalleria, Sezione Modena), della Fondazione Società Cattolica di Assicurazioni e di Fondazione VIVO. Stiamo parlando di un vero e proprio viaggio con le carrozze e i cavalli che, partendo dalla magnifica cornice dell’Accademia Militare di Modena, porterà a Fieracavalli di Verona circa 50 persone disabili che si daranno a turno il cambio lungo il percorso.

“Quest’anno vogliamo riproporre questa bellissima iniziativa che ha suscitato tanto interesse e apprezzamento da parte di tutte le Associazioni coinvolte e del pubblico. Come l’ultima edizione del 2019 saranno utilizzate carrozze trainate da pariglie di cavalli prevalentemente di razze italiane al fine di valorizzare e promuovere la varietà e la qualità dell’allevamento nazionale” .

Queste le parole dei due organizzatori; Clemente Forni e Lisa Bertacchini che li vede protagonisti in questa umida mattinata di novembre.

 

Il Tenente Colonnello Giampaolo Cati a capo del Centro Ippico dell’Accademia Militare di Modena

 

Clemente Forni capo-carovana attraversa il portone per dirigersi nella vicina Piazza Roma, sede dell’Accademia Militare di Modena

 

Tutti ai loro posti per augurare un buon viaggio a tutti gli equipaggi e visto anche il particolare periodo storico con pericoli mortali invisibili e non ancora ben identificati, si rende utile, anzi indispensabile, la Benedizione Divina.

 

Ore 9,30 di martedì 9 novembre 2021

Il Tenente Colonnello Giampaolo Cati spalanca il portone delle Scuderie Ducali presso l’Accademia Militare di Modena e uno dopo l’altro escono in rapida successione i cinque equipaggi protagonisti di questo avvicinamento in carrozza della durata di tre giorni per un totale di 105 chilometri. Si attraverseranno in quattro tappe le provincie di Modena, Mantova e Verona.

I cinque equipaggi faranno accomodare sui sedili delle loro carrozze circa 25/30 partecipanti per ogni tappa. Per dare un significato ampio anche a livello territoriale all’evento è previsto di coinvolgere per ogni tappa ragazzi disabili diversi, residenti nel territorio attraversato, che si daranno il cambio. In questo modo gli organizzatori riusciranno a coinvolgere circa 90 ragazzi che poi saranno presenti a Verona all’arrivo in Fieracavalli. Sempre dagli organizzatori ci arriva un ultimo accorato invito a dare ampio spazio alla comunicazione dell’evento per far sì che questo viaggio possa essere percepito come una opportunità per approfondire temi legati alla tradizione, al territorio e all’inclusione sociale.

Il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e il Comandante dell’Accademia Militare Generale di Brigata Davide Scalabrin attendono la Benedizione degli equipaggi

 

L’emozione di un viaggio d’altri tempi al tranquillo trotto del cavallo

 

In Accademia la passione per i cavalli è grande

 

Tutti pronti per la partenza

 

Partiti!

 

 

Ma chi sono questi Signori-Driver dal cuore grande e animati da nobili sentimenti?

Arrivano da Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto , Toscana e Umbria, tante regioni ma un’unico scopo: regalare alcuni momenti emozionanti a persone che purtroppo nella vita devono troppo spesso lottare contro il muro dell’indifferenza. Questo concetto è stato ribadito dal nuovo Comandante dell’Accademia Militare di Modena: il Generale di Brigata Davide Scalabrin: “Al cospetto di simili iniziative, noi non esitiamo mai e siamo molto contenti che finalmente si sia allentata la morsa di questa epidemia e che finalmente si possa ripartire con queste attività equestri volte al sociale. Sempre con la speranza di poter aiutare a vivere meglio queste persone meno fortunate di noi.”

https://www.modenaindiretta.it/paradriving-ragazzi-disabilita-carrozza-modena-verona-video/

 

 

Il concetto di aiutare nella miglior maniera possibile questi ragazzi che vengono definiti in Accademia “speciali” era già stato sottolineato con una bella frase dell’ex Comandante dell’Accademia Militare di Modena, Generale Stefano Mannino: “Prima di essere buoni comandanti vogliamo essere buoni cittadini. Siamo sensibili ai temi della solidarietà e dell’integrazione e crediamo sia giusto definire questi ragazzi non “diversamente abili” bensì “dotati di capacità diverse” che vanno apprezzate totalmente.”

 

Tutto il corteo delle carrozze è stato scortato dalla Polizia Locale di Modena e lungo il percorso di avvicinamento a Verona dalle varie Polizie Locali per garantire a tutti la massima sicurezza. Una carrozza con i cavalli al trotto viaggia a circa 15 chilometri orari e per qualsiasi automobilista con una vetturetta anche piccola e a velocità moderata, rappresenta “quasi” un ostacolo sulla carreggiata. E’ bello vedere la graziosa addetta alla circolazione in divisa accarezzare con la dolce manina il muso del cavallo, motore peloso e zoccoluto di un veicolo a trazione animale. Con la stessa mano che ad oggi si presume abbia notificato circa 138 kg di contravvenzioni a veicoli con … motore!

 

Conosciamoli meglio questi Driver … chi sono?

 

Clemente Forni Tecnico Attacchi e Driver tra i più noti nel modenese, da anni appassionato di redini lunghe; oltre a numerose partecipazioni a manifestazioni di attacchi Fise e Concorsi di eleganza ha intrapreso con successo un percorso titolato “Paradriving Fieracavalli” che dal 2018 lo vede collaborare con Lisa Bertacchini nell’organizzazione di un viaggio di avvicinamento da Modena a Fieracavalli Verona a bordo di carrozze trainate da cavalli avendo come passeggeri i ragazzi e le rispettive famiglie di varie associazioni di volontariato del territorio

 

Fortunato Buffoni, Tecnico Attacchi Fise della Regione Toscana, punto di riferimento insieme a Michele Della Pace degli attacchi integrati della sua regione e vincitore di tanti campionati regionali e nazionali Fise nella disciplina degli attacchi, ha accettato l’invito per questa tre giorni in carrozza a favore della solidarietà a redini lunghe. In carrozza con lui Lisa Bertacchini

 

Lisa Bertacchini, Presidente dell’Asd Equilandia Club, mentre rilascia una delle tante interviste alle numerose testate giornalistiche intervenute

 

Viene dalla Regione Umbria, redini alla mano, Andrea Schulz, referente Fise Attacchi dell’Umbria, che da qualche anno sta trascinando di successo in successo i driver umbri in tante competizioni sportive a livello italiano. Nota agli appassionati di turismo equestre in carrozza per le sue partecipazioni ad eventi turistico-sportivi non si è tirata indietro a questo appuntamento con la ferma intenzione di regalare un sorriso a tutti i suoi ospiti in carrozza

 

Accanto ad Andrea Schulz vediamo due pilastri degli attacchi dell’Emilia Romagna “che conta”: Paolo Cervi, referente regionale Attacchi Fise e a terra arrivato per un doveroso saluto Ruggero Sassi, Presidente del Comitato Regionale Fise Emilia Romagna

 

Adamo Martin, asso nella manica della Regione Piemonte per quanto concerne il turismo in carrozza, si è sobbarcato un viaggio non indifferente dalla provincia di Cuneo a Modena per dare il proprio contributo a questo evento solidale. Impegnato da qualche mese in un tour in carrozza attraverso le più suggestive località turistiche piemontesi, ha presentato al pubblico la “regina” delle carrozze turistiche, un “Pic-nic Wagen”. Un modello pratico, leggero e confortevole realizzato dal “Team Bianchi Carrozze”

 

Il mondo degli attacchi ha sofferto tanto con le restrizioni necessarie a fermare l’epidemia di Covid ma nel suo piccolo da gran professionista, Adamo Martin si è attrezzato nella giusta maniera dotando la carrozza di alcuni distanziatori in plexiglass trasparente che gli hanno permesso nel corso di questi ultimi mesi di proseguire le attività turistiche con la massima sicurezza.

 

Non solo pluri-medagliati possono partecipare, anche dei bravi Driver assistiti da un Team di professionisti ha voluto inaugurare la sua prima volta! Alle redini Fabio Azzolini, al suo fianco Ida Brancaleone, alle stanghe la cavalla “Elettra” delle scuderie di “Villa Forni”

 

Sempre ed eternamente presente a coordinare tutte le attività equestri affinché tutto si svolga nel migliore dei modi e senza contrattempi, il Tenente Colonnello Giampaolo Cati a capo del Centro Ippico dell’Accademia Militare di Modena