(Solo dove è possibile … ) Rispettiamo l’ambiente perchè è il nostro futuro …

 

Buongiorno, mi chiamo Lorella Muzi e sono la Vice Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale EPONALIA, nata da poco in ASSISI ma forte divulgatrice di una cultura centenaria: la trazione animale in agricoltura.
Ci stiamo impegnando a:
– formare operatori e arrivare al riconoscimento istituzionale del ruolo dell’operatore agricolo a trazione animale;
– inserire nuovamente e finalmente il mondo femminile nell’agricoltura, grazie alla collaborazione con gli animali e soprattutto con i cavalli;
– formare una rete nazionale di operatori agricoli a trazione animale, sia professionisti che amatori, per narrare le storie e le esperienze di chi crede ancora ai cambiamenti possibili sul solco del passato;
– collaborare con istituzioni e università per approfondire ricerche e tecnologie per lo sviluppo delle tecniche agricole a trazione animale;
– arrivare come fine ultimo ma fondamentale a salvare animali dal macello, impegnandoli nella collaborazione con l’uomo in ambito agricolo;
– fare la nostra parte per la sostenibilità ambientale e per divulgare una cultura collaborativa a tutela del benessere della terra e dei suoi esseri viventi, tutti.
il 29 e 30 maggio faremo una presentazione partecipata in quel di Terontola (AR) e sarebbe per noi un onore poter vedere tanti appassionati e curiosi intervenire! Ci crediamo veramente in questa avventura che sta già avendo molto successo tra aziende e lavoratori del mondo agricolo!  Grazie grazie!  … a presto spero
Lorella Muzi
COMUNICATO STAMPA  19/05/2021L’ASSOCIAZIONE  EPONALIA  APS ORGANIZZA LA PRIMA PRESENTAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO AGRICOLO A TRAZIONE ANIMALE, LA CHIAVE PER IL FUTURO SOSTENIBILE DELLE AZIENDE E PER L’ISTITUZIONE DI UN NUOVO RUOLO PROFESSIONALE AGRICOLO APERTO ANCHE AL MONDO FEMMINILE.

Il 29 e 30 maggio l’APS Eponalia organizza a Terontola (Cortona, Arezzo) le prime due giornate nazionali dedicate all’attività agricola con cavalli collaboratori e invita futuri operatori e stampa a dimostrazioni partecipate in campo e nell’impianto didattico a filari. È la prima presentazione partecipata nazionale dedicata all’agricoltura a trazione animale, con cavalli collaboratori, organizzata dall’associazione di promozione sociale EPONALIA (cui nome deriva da “Epona”, dea celtica poi oggetto di culto a Roma, raffigurata con cavalli e muli, Grande Madre e dea della fertilità), per presentare una chiave innovativa che, seppur volgendo uno sguardo al passato e alle tecniche più tradizionali, rappresenta una valida strada verso un futuro sostenibile, partendo dall’agricoltura. Due intere giornate dedicate a chi vuole conoscere questo settore e/o approcciare al nuovo ruolo professionale di “operatore agricolo a trazione animale”La tecnica agricola della trazione animale sta guadagnando sempre maggiore attenzione per gli infiniti vantaggi che porta con sé: oltre a migliorare di gran lunga l’immagine dell’azienda che la utilizza, infatti, genera un’ampia prospettiva di sostenibilità, di riduzione dei costi e di incremento della produttività delle aziende, in linea con i programmi dell’Agenda 2030. Potremo essere competitivi domani se cominciamo ad essere responsabili oggi”, dichiara Daniele Cardullo, Presidente di Eponalia aps, annunciando le due giornate organizzate a fine mese. Questo approccio innovativo ad una tecnica tradizionale ha attirato anche l’interesse di università ed enti agricoli, aprendo dialoghi importanti in direzione di collaborazioni e attività di ricerca. Ma è soprattutto tramite l’utilizzo dei cavalli che Eponalia aps vuole proporre un percorso di trasformazione per le aziende e di formazione di nuovi operatori agricoli che in questa tecnica riescono a vedere, a ragione, un’immensa opportunità per il futuro, proprio e dell’ambiente.

 

 

Ma il cavallo è lento! Certo, e dimmi fratello, se termini il lavoro 10 ore prima dove devi andare? Al Bar a prendere l’aperitivo? Ma il cavallo produce poco! Ma non te l’hanno detto fratello che oggi si muore perchè si mangia troppo e ci si muove poco?

Siamo un gruppo di appassionati professionisti del mondo dell’equitazione e ricercatori del settore agricolo, vogliamo divulgare la cultura del lavoro agricolo con il cavallo collaboratore fino a definire istituzionalmente la nuova figura dell’operatore agricolo a trazione animale e per questo ci offriamo di seguire le aziende e i singoli in ogni fase, dalla formazione alla pianificazione delle lavorazioni, in ogni campo agricolo in cui il cavallo o comunque il traino animale può veramente fare la differenza”, spiega Lorella Muzi, Vicepresidente dell’associazione. Questa è per noi la strada da seguire. Una strada fatta di studio, professionalità e sicurezza ma anche di originalità, bellezza e amore per la natura e per gli animali che collaborano con noi.Eponalia aps ha al suo interno professionisti del mondo equestre, etologi, operatori agricoli specializzati nella trazione animale, agronomi, esperti in biodinamica e agricoltura biologica, tecnici, ingegneri e ricercatori: figure professionali che l’associazione mette a disposizione delle aziende per un passaggio fondamentale che porta verso la sostenibilità.Al centro della produzione agricola possiamo ridare all’essere umano il ruolo da protagonista, insieme alla preziosa collaborazione con il cavallo”, sottolinea la Vicepresidente. La trazione agricola con cavalli collaboratori apre inoltre un ampio margine di impiego professionale anche per il mondo femminile, fino ad ora poco coinvolto a causa del predominio delle macchine.

CONTATTI

Paola CorsaroSegretaria Associazione EPONALIA  Cell. 339 2407912   eponaliaitalia@gmail.com

LorellaMuziVice Presidente EPONALIA  Cell.  3927885168   eponaliaitalia@gmail.com

GIORNATE DIMOSTRAZIONE PARTECIPATA  2930 maggio 2021

Presso: BARTOLOMANIA RANCH TERONTOLA (AR)       FACEBOOK: https://www.facebook.com/eponalia

INSTAGRAM: @eponalia_cavalli

Cartella stampa con foto e video:   https://drive.google.com/drive/folders/1qTn2_MTqq5QMHFWbdfWaa2sQawvY0LUQ?usp=sharing