Non lasciamoci trarre in inganno dalla foto soprastante “anticata”, il guidatore e la gentildonna al suo fianco sono stati fotografati a Parma nel 2019 durante un Concorso di Eleganza organizzato dal Gruppo Italiano Attacchi ed uno dei Giudici impegnati in quella occasione era la Dott.ssa Paola Corsaro che ci ha voluto rendere partecipi di una grande novità che non abbraccia solo il mondo del cavallo a redini lunghe ma coinvolge un indotto economico e culturale incredibilmente diffuso a livello mondiale.

GRUPPO EUROPEO DI RESTAURO DI CARROZZE ANTICHE

Il sito web per la diffusione della cultura del restauro delle carrozze antiche

www.restaurocarrozzeantiche.com

Solo circa 100 anni fa venivano dismesse le carrozze trainate da cavalli, in diversa formazione, per lasciar posto al traino a “cavalli motore”. La rivoluzione, tuttavia, non ha cancellato la memoria di secoli di storia, tradizione, costume, sport, servizio, in una parola “il mondo delle carrozze d’epoca”, tanto che ancora oggi i concorsi di attacchi di tradizione stupiscono e affascinano. Ciò che maggiormente testimonia la storia in un attacco è, tuttavia, la carrozza. Le carrozze originali: affanno e curiosità dei giudici di tradizione, passione dei proprietari e del pubblico, croce e delizia per chi le possiede e desidera conservarle.

Il sito web rappresenta una community di restauratori, di artigiani, di collezionisti, di appassionati drivers, di giudici di tradizione, ma anche di soli “curiosi” di ogni Paese d’Europa che siano affascinati dal mondo delle carrozze d’epoca e vogliano contribuire alla salvaguardia della storia e dell’arte del restauro di questo bene culturale, collaborando così con azioni concrete a preservare il patrimonio culturale italiano ed europeo. Scopo della community, difatti, è quello di rappresentare, discutere, proporre, condividere tutti gli aspetti legati al restauro delle carrozze, anche a carattere giuridico, favorire lo scambio di expertise, in una parola creare un “mondo” del restauro delle carrozze.

Il Gruppo Europeo di Restauro affronta temi tecnici, quali ad esempio la formazione del restauratore, i materiali, la conciliazione delle esigenze filologiche con la sicurezza, le tecnologie, ma anche giuridici quali la tutela statale del bene culturale carrozza, l’importanza di una scheda dei lavori eseguiti anche per il giudizio nei concorsi di tradizione, ecc.

L’idea della creazione di un luogo virtuale d’incontro è nata in quanto sono giudice di tradizione, socia del Gruppo Italiano Attacchi, che a sua volta è associato all’Associacion Internationale d’Attelage di Tradition – AIAT, nel momento in cui ho riflettuto sui problemi legati alla conservazione e restauro del bene culturale “carrozza” anche ai fini del giudizio che sono chiamata a dare nei concorsi di tradizione.

Molto spesso, nello svolgere l’attività di giudizio nei concorsi di tradizione, il giudice si imbatte in delicati problemi relativi al restauro di carrozze antiche che – soprattutto dai colleghi stranieri – vengono analizzati puntualmente ai fini del punteggio da assegnare: imbottiture, viti usate, materiale in cuoio per le capotte o finimenti o in stoffa per tende, sedili, poggiapiedi; filettature delle parti in legno, stuccature, materiale usato nei colori, tipo di colore dato, ecc. Il problema di un restauro filologico, eseguito da restauratori diplomati e riconosciuti dal Ministero dei Beni Culturali, che mettano in pratica la salvaguardia del “bene culturale”, così come definito dal codice dei beni culturali che espressamente annovera tra questi le carrozze antiche, è un problema comune a tutti i Paesi d’Europa.

Quanto sopra esposto costituisce un’ottima ragione per creare un gruppo europeo di coordinamento, di rappresentanza, di discussione, di proposta, incluse quelle di carattere legale, di organizzazione di mostre, ecc., in una parola un “mondo” del restauro di carrozze.

La bandiera italiana nel sito web è portata dal Consorzio Recro, composto da giovani restauratrici attente e attive, laureatesi all’ ISCR – Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, impegnate spesso nel restauro di carrozze al Quirinale.

Per il Regno Unito è operativo Fenix Carriages di Mark Broadbent; per il Belgio Patrick Schroeven; per la Spagna Guarnicionerìa Dorantes. Numerose Nazioni sono in via di introduzione. Il sito è stato presentato all’Annual Meeting dell’Associacion Internationale d’Attelage di Tradition -AIAT che si è tenuto in Gran Bretagna nel febbraio 2020 ed ha suscitato vivo interesse in quanto strumento duttile ma efficace per la community. Il Gruppo Europeo di Restauro valorizza l’immagine a livello nazionale e internazionale di tutti coloro che sono appassionati per la salvaguardia della cultura della carrozza, ma di più contribuisce a tutte quelle azioni che concretamente mirano a preservare il patrimonio culturale italiano ed europeo.

Un grande augurio di Benvenuto da Paola Corsaro

www.restaurocarrozzeantiche.com

Il Giudice di Tradizione AIAT; Paola Corsaro a Parma impegnata nella valutazione di una carrozza

 

 

A Community of restorers, artisans, collectors, passionate drivers, traditional judges, but also only “onlookers” people from all over Europe who are fascinated by the world of ancient carriages and want to contribute to the preservation of the history and art of the restoration of this cultural asset, thus collaborating with concrete actions to preserve the Italian and European cultural heritage. The original carriages: the toil and curiosity of the traditional judges, passion of the owners and the public, the cross and delight for those who own them and wish to preserve them. Each model has its own history not only of mechanical, motor or detail innovation, but dictated by the life of the time that preferred fabrics, woods, colors, etc.

Original or vintage? The question often does not have a single answer.

The aim of the Community is to represent, discuss, propose, share all aspects related to the restoration of carriages, including the legal ones,  and to promote the exchange of expertise,  in conclusion to create a “world” of the restoration of carriages. Coordination of Gruppo Italiano Attacchi, ( www.gruppoitalianoattacchi.it ) is a national non-profit amateur sports association, which promotes the spread of the culture of Traditional and Sport Driving, through national competitions and international events, internships, visits to museums.

 

 

Community  di restauratori, di artigiani, di collezionisti, di appassionati drivers,di giudici di tradizione, ma anche di soli “curiosi” di ogni Paese d’Europa che siano affascinati dal mondo delle carrozze d’epoca e vogliano contribuire alla salvaguardia della storia e dell’arte del restauro  di questo  bene culturale, collaborando  così  con azioni concrete a preservare il patrimonio culturale italiano ed europeo. Le carrozze originali: affanno e curiosità dei giudici di tradizione,  passione dei proprietari e del pubblico, croce e delizia per chi le possiede e desidera conservarle. Scopo della Community è quello di rappresentare,discutere, proporre, condividere tutti gli aspetti legati al restauro delle carrozze, anche a carattere giuridico,favorire lo scambio di expertise, in una parola creare un “mondo” del restauro delle carrozze. Coordinamento del Gruppo Italiano Attacchi, ( www.gruppoitalianoattacchi.it ) associazione nazionale sportiva dilettantistica senza fini di lucro, che promuove la diffusione della cultura degli Attacchi di Tradizione e di Sport,attraverso concorsi nazionali e internazionali, manifestazioni, stage, visite a Musei.