Aniello Testa

 

Un’avventura ecologica d’altri tempi vissuta … oggi!

Passeggiata ad anello da Villafredda di Tarcento (UD) attraverso le Colline Moreniche passando per il Lago di Redona, Val Tramontina, alta valle del Tagliamento, Lago dei Tre Comuni con rientro a Villafredda dopo cinque giorni di viaggio.  Dal 21 al 25 Agosto 2019.

Come da copione anche in questo 2019 Aniello Testa come Socio AFAC ha presentato il suo solito trekking-avventura in carrozza attraverso i sempre più rari e incontaminati paesaggi del Friuli Venezia Giulia. Onde evitare lo spostamento di mezzi e van a motore per il trasporto di uomini e cavalli prima, durante e dopo il viaggio, Aniello Testa ha programmato un percorso ad anello con una lunghezza totale di 180 km che parte e arriva a Villafredda di Tarcento (UD) transitando a quota 1052 s.l.m. per il Passo Rest. I luoghi attraversati sono di una bellezza unica e permetteranno ai driver e ai loro ospiti di assaporare una vacanza diversa dal solito, con un pizzico di avventura sul territorio italiano che, mi sia consentito, non ha poi tanto da invidiare a certi atolli corallini con spiagge candide, palme verdi, acque azzurre e squali grigi.

 

 

 

Partenza dall’Agriturismo “Al Pocjar” di Villafredda di Tarcento (Ud). A destra il titolare Giacomo con Aniello Testa l’organizzatore.

 

 

La partecipazione al viaggio è aperta a TUTTI.

Con la parola tutti sono compresi tutti gli appassionati di attacchi proprietari di idonea carrozza sportiva mod. maratona, una pariglia di cavalli (no singoli), e che siano mentalmente disponibili ad accettare le direttive tecniche del capo-carovana Aniello Testa per tutta la durata del viaggio. La mancanza di uno solo dei tre punti elencati escluderà a priori la partecipazione al viaggio.

Il benessere animale

Questo viaggio della durata di cinque giorni include due tappe giornaliere (mattino e pomeriggio) che verranno percorse ad una tranquilla andatura di 5/10 km orari onde permettere ai viaggiatori di rilassarsi adeguatamente dalle fatiche lavorative pregresse, godere delle bellezze paesaggistiche dei territori attraversati e non da ultimo permettere ai cavalli di passeggiare senza gareggiare!

Si raccomanda che i cavalli siano allenati perché altrimenti può succedere come a tanti ciclisti della domenica, impegnati durante la settimana con penna, scrivania e poltrona, di fare l’ultimo tratto di strada non sui pedali ma in ambulanza!  Ricordiamo che un cavallo in piano può trainare il doppio del suo peso corporeo, mentre in salita il peso da trainare non “dovrebbe” essere superiore al peso del cavallo. Ragion per cui, in presenza di salite o percorrenze di oltre 30 km due cavalli (pariglia), aiutandosi l’un l’altro faranno tanta fatica in meno. Controllare il finimento che deve essere ben ingrassato, morbido e su misura, onde evitare spiacevoli fiaccature che comprometterebbero il viaggio. Anche qui ricordiamo la regola d’oro: un finimento a collana fa faticare circa tre volte di meno il cavallo che un finimento a pettorale.

 

 

 

 

 

 

Attrezzature ed accessori

Da tenere in carrozza a portata di mano tutta la documentazione veterinaria dei cavalli oltre alla polizza assicurativa. Chi poi fosse provvisto di autorizzazioni come Patente Strada o Brevetto Attacchi FISE può allegarle alla documentazione, non sono obbligatorie ma solo … vivamente consigliate. Come veicolo a trazione animale la carrozza deve essere munita di apposita targa. Tra le tante cose da tenere in carrozza a portata di mano ne citeremo solo tre che solitamente vengono dimenticate; 1) Sacche porta-fiande (mutande-equine) veloci da montare in caso di necessità durante l’attraversamento di centri urbani o strade a grande traffico. 2) Scarpetta di gomma misura universale in caso di perdita di un ferro. 3) Una lampada a batteria con lampeggiante giallo (mod. mezzi agricoli) nel caso ci si trovasse ancora in viaggio al calar del sole o in presenza di nebbia.

 

 

 1° GIORNO:  mercoledì  21 agosto 2019

Partenza ore 15 da Villafredda e dopo 31 km arrivo a Onedis (San Daniele Del Friuli) presso il Maneggio L.A. 104. Sistemazione cavalli ed equipaggi, cena e pernottamento.

 

 

Aniello Testa (1° a sin.) con i titolari del Maneggio L.A. 104

 

L’accogliente Centro Ippico è dotato anche di alloggio per i cavalieri o, nel nostro caso, driver

 

 

 

 

La tradizione friulana

 

Aniello Testa nel programmare le soste ha calcolato ogni minimo dettaglio a partire dalle temperature dell’ambiente circostante e degli orari, il tutto in stretta relazione con i cibi che i driver mangeranno. Per farla breve un buon bicchiere di vino aiuta moltissimo a qualunque ora del giorno e pure della sera!

 

 

In alto a destra la famiglia Bulfon al completo

 

 

 

Il punto vendita situato presso l’azienda

 

Disponibile anche l’alloggio agrituristico

 

Per prenotazioni e info. www.bulfonagriturismo.com   e   www.bulfon.it 

Via Sottoplovia 28 – Valeriano (PN)  Tel. 0432.950 772

 

 

I borghi diroccati che emergono dalle acque

 

Anche detto “Lago dei Tramonti”, il lago artificiale di Redona che, formatosi negli anni cinquanta in seguito allo sbarramento del fiume Meduna, ha letteralmente sommerso i borghi di Flors, Movàda e Redona, i quali, nei periodi di secca, riemergono creando scenari unici e suggestivi. Numerosi gli itinerari e i sentieri da percorrere lungo il lago che, complice il clima mite, si presta in estate anche alla balneazione.

Comune di Tramonti di Sopra
via Roma 1 – 33090 – Tramonti di Sopra – 0427869412
prolocotramontidisopra@gmail.com
http://www.protramontidisopra.it/

 

 

 

Opera di Land Art titolata “In Viaggio” situata nel Parco del Mulino del Borgo Ampiano.

 

Perfettamente in tema con gli ideali del viaggio in corso, ecco ai bordi della strada un’opera dell’artista Julia Artico titolata “In Viaggio”. L’opera è stata finanziata dal GAL MONTAGNA LEADER.

www.montagnaleader.org    e  www.dolomitifriulane.com    

 

 

 

2° GIORNO:  giovedì 22 agosto 2019

Partenza dal Maneggio L.A. 104 di Onedis alle ore 9 e dopo 40 km arrivo a Tremonti di Sotto. (Dopo 20 km sosta e pranzo). Cena e pernottamento per cavalli ed equipaggi.

 

 

 

 

 

La natura è padrona incontrastata (per ora)

 

 

3° GIORNO:  venerdì 23 agosto 2019

Partenza ore 9 da Pradileva e breve sosta per ammirare il paesaggio sul Passo Rest a mt. 1052 s.l.m. dopo 19 km. di viaggio. Ripartenza in direzione Enemonzo (UD) e arrivo all’Agriturismo “Tiziano” dopo 18 km per la cena e pernottamento di equipaggi e cavalli. (Km totali del 3° giorno 37)

 

 

Posti assolutamente da vedere, possibilmente senza fretta e senza … auto!

 

 

 

 

Arrivo a Enemonzo (UD)

 

Presso l’Agriturismo “Tiziano” comodi e spaziosi recinti per un meritato riposo

 

AGRITURISMO “TIZIANO”  di Bortoluz Laura &  Micoli Luca

Via Nazionale  – Enemonzo (UD)   Cell. 328.48 33 662

 

 

 

4° GIORNO: sabato 24 agosto 2019

Partenza ore 9 dall’Agriturismo “Tiziano” di Enemonzo e dopo 20 km pranzo e sosta presso il ristorante “Il Pescatore”. Dopo pranzo partenza in direzione Lago di Cavazzo dove in Località Alesso sistemeremo i cavalli e gli equipaggi per il pernottamento e la cena. (Km totali della giornata 38)

 

Spazi verdi e grande tranquillità presso la Trattoria “Al Pescatore”

 

Trattoria “AL PESCATORE”  in Località Val 1  – Cavazzo Carnico (UD)

Tel. 0433.93 478   

 

 

 

 

 

Panoramica del Lago di Cavazzo

 

4° GIORNO: domenica 25 agosto 2019

Partenza ore 9 da Alesso verso Osoppo. Dopo 15 km arrivo con sosta per il pranzo presso l’Antica Trattoria “Le Betulle”. A pranzo terminato ripartenza degli equipaggi per la conclusione del viaggio (Km 15) a Villafredda di Tarcento (UD).

 

 

 

Aniello Testa insieme a Roberto Fabiani e famiglia, titolari dell’Antica Trattoria “Le Betulle”

 

 

 

 

 

Aniello Testa

 

La solita raccomandazione: chi avesse intenzione di partecipare prenoti per tempo perchè gestire un viaggio di questa portata con alloggio e vettovagliamento per cavalli e persone non è cosa facile e c’è bisogno dell’aiuto e della collaborazione di tutti. Nel caso poi che alcune persone sprovviste di cavalli e carrozze gradissero provare l’emozione di un simile viaggio avventura, per prenotare i pochi posti disponibili devono affrettarsi e contattare l’organizzatore. Al raggiungimento del numero stabilito di attacchi partecipanti, Aniello Testa fisserà una giornata in auto, dove tutti i partecipanti al viaggio effettueranno una ricognizione del percorso.

CONTATTI:  ANIELLO TESTA

Cell. 320.55 48 442     mail- aniello.testa@yahoo.it 

 

 

Per i partecipanti al viaggio sistemazione in B&B a 500 mt. dal luogo della partenza.