IMG_1148bis

 

IMG_0944bis

 

I piccoli cavalli e la grande quercia

I piccoli cavalli e la grande quercia

 

FATE LARGO CHE PASSIAMO NOI !   I CAVALLINI DI MONTERUFOLI.

In un piccolo angolo dell’Appenino Tosco Emiliano, avvolto da un  freddo intenso ma illuminato da un sole splendente, tre uomini e donna animati da una comune passione, stanno mettendo a punto un progetto equestre che mai aveva sfiorato le menti “Toscane” fino ad oggi. 

8 gennaio 2017, dopo un anno di lavorazioni accurate con in tasca la “Bibbia” dell’addestratore del cavallo carrozziere (Il manuale di Franco Ferrari), finalmente ecco muovere i primi passi insieme i quattro cavalli di razza Monterufoli.

 

IMG_1135bis

 

IMG_1221bis

 

Senza titolo3-bis

 

IMG_1185-bis

 

 

GLI UOMINI DEL MONTE HANNO DETTO SI!

Siamo a Figline, frazione di Prato, e qui troviamo il covo e punto di ritrovo di questi quattro “commandos” delle redini lunghe, agli ordini di Mirko Belli.  Centro operativo ASD La Ciompa, Scuderia privata arroccata in una suggestiva posizione panoramica a 30 chilometri dal confine con l’Emilia e 25 da Firenze. In questa zona nel passato era attiva una antichissima cava del pregiato marmo Azzurro, utilizzato nella costruzione del Duomo di Firenze.

 

Mirko, terzo "timoniere" con cappello

Mirko, terzo “timoniere” con cappello

 

mirko3bis

 

 

in alto

in alto Mirko Belli e Sig.ra Michaela Pfuetze, sotto da sin. Paolo Papini e Simone Stefanini.

 

Torniamo al presente e vediamo chi sono questi temerari che in mattinata hanno rotto il ghiaccio dentro il secchio, buttato un occhio alla temperatura (-8), e come se nulla fosse si sono messi al lavoro.

MirKo Belli, Driver conosciutissimo in tutta la Toscana da anni, impegnato in tanti Concorsi di Attacchi come Giudice di Campo e ideatore del progetto “Monterufoli a 16 zoccoli”, Michaela Pfuetze, di origini tedesche, anni addietro, dopo una meravigliosa gita nel “Bel Paese” si innamorò del sole, del mare, dei monumenti, dei cavalli e anche di Mirko Belli, ragion per cui …  Simone Stefanini  il “mercenario”, viene da oltre confine: Castiglione Dei Pepoli, risponde al richiamo del compagno di mille avventure Mirko, e si mette a disposizione con la sua professionalità. Nella sua rimessa un nutrito numero di carrozze per ogni esigenza, nella scuderia privata l’ultimo arrivo un puledro Andaluso dalle grandi potenzialità. Paolo Papini, Maniscalco e Artista del ferro (da cavallo), conosciuto e apprezzato dal Passo della Futa al bagnasciuga di Cesenatico, suo punto di forza; riuscire sempre e in qualunque momento a piantare il chiodo giusto nel punto giusto! Causa questa sua innata abilità è costantemente guardato a vista da tutti i suoi clienti … con moglie.

 

IMG_0887bis

 

IMG_0824bis-ok

 

IMG_0910bis

 

I CAVALLINI DI MONTERUFOLI

Il Monterufolino prende il nome dalla tenuta di Monterufoli nei pressi di Pisa e pare discenda da una razza antichissima oramai estinta; la “Razza di Selvena”. Questa razza viene poi migliorata nel 1913 ad opera dei Conti della Gherardesca. L’altezza non supera mai il metro e quaranta, abituato ai pascoli, frugale nell’alimentazione, ma dotato un fisico robusto adatto a grandi sforzi. Nel passato proprio per queste sue attitudini era utilizzato per i trasporti di tutti i giorni e pure in agricoltura.

 

CAMBIO DI RESIDENZA; DAL PRATO AL BOX + SCUOLA MATERNA

Qualcuno ogni tanto nelle osterie racconta “Quello le rogne se le va proprio a cercare!” In effetti tralasciando la parola rogna che sostituiremo con “i cavalli”, Mirko Belli nel 2015 andò personalmente in mezzo ad un immenso pascolo a scegliere con occhio attento e consumato, uno a uno i quattro cavalli che avrebbero poi fatto parte della sua famiglia-allargata. Dopo un primo contatto amorevole e pure fiabesco se vogliamo, con questi piccoli, dolci e mansueti cavallini, arrivò il momento di acchiapparli uno a uno e caricarli sul van. Trattandosi di puledri abituati da sempre agli spazi immensi dei verdi prati in fiore illuminati dal cielo blu, l’ingresso forzato nel piccolo spazio poco illuminato e traballante del van, ha messo immediatamente in risalto il rovescio della medaglia degli ex-teneri e ex-docili quadrupedi.  Nessun problema per l’agguerrito Team di Mirko che con calma e determinazione riusciva nell’intento e poteva dare ufficialmente il via alla Grande Avventura!

 

IMG_1011bis

 

IMG_1117bis

 

mirko-bis

 

IL PRIMO ANNO ALLA SCUOLA MATERNA DI MIRKO & SOCI

E’ oramai passato un anno durante il quale i giovani cavalli di Monterufoli hanno imparato a conoscersi ed appezzarsi a vicenda grazie al Team di Mirko Belli. Sempre Mirko ci conferma che un simile impegno non è sostenibile “solo” con l’uso del danaro, ma richiede almeno un paio di persone esperte in aiuto, pronte ad intervenire,  dall’occhio-lungo e che non si presentino solo quattro volte all’anno a fare la grigliata in compagnia. Ad un occhio attento non può sfuggire che siamo di fronte a dei professionisti, intorno ai quattro cavalli è stata costruita una ragnatela di attrezzature che lasciano presagire una spiccata tendenza a farsi conoscere anche fuori dai confini della frazione di Figline.

 

 

 

IMG_1041bis

 

 

IMG_0996bis

 

IMG_1157bis

 

UNO SGUARDO ALLE ATTREZZATURE

La carrozza da competizione iper-tecnologica firmata “Bianchi Carrozze” è quanto di meglio possa offrire il mercato per un tiro a quattro di pony, i finimenti di ottima qualità sono stati adattati a ciascun cavallo da un abile sellaio, a disposizione una seconda carrozza per il Dressage e ultima attrezzatura degna del Nobel per la praticità e l’ingegno ecco il Porta-finimenti.  In un primo momento questo attrezzo artigianale può anche non essere preso in seria considerazione dal dilettante o da chi attacca un solo cavallo in completa solitudine. La cosa invece cambia totalmente aspetto quando si devono sistemare quattro cavalli davanti ad una carrozza e intorno ad essa circolano ansiosi tanti volontari che, con tanta buona fede e nessuna cattiveria, passano gentilmente al driver la redine sbagliata del cavallo di volata sinistro (fronte strada). In tantissimi casi il ricovero ospedaliero dopo 25 minuti di passeggiata è scontato! Questo praticissimo Porta-finimenti, ideato e realizzato dall’artista maniscalco Paolo Papini, consente grazie alle apposite targhette, di prelevare velocemente e senza errore il finimento giusto per ogni cavallo e ripetendo l’operazione alla rovescia, riporli al proprio posto a fine lavoro assicurando al tempo stesso una grande velocità di manovra.

 

Il Portafinimenti, per un tiro a 4 ... indispensabile!

Il porta-finimenti, per un tiro a 4 … indispensabile!

 

IMG_0849bis

 

Un bel tocco di classe, il marchio del proprietario su tutti i cavalli. In basso l’apposito marchio che vede lo stemma con corona della Toscana, una al centro con la (Monte Rufolini) e dall’altro lato della M la di Belli (Mirko).  Nelle due immagini sotto  troviamo i particolari della super tecnologica carrozza da competizione, ultimo modello firmata Angelo Bianchi.    www.lecarrozze-bianchi-it    

 

mirko4bis

 

E’ giunto il momento di togliere il disturbo, silenziosamente riponiamo nella custodia la macchina fotografica, e ci allontaniamo dal campo prova perché qui si sta lavorando in grande concentrazione e una minima distrazione può rovinare mesi di lavoro. Da giorni le temperature sono scese anche qui sotto lo zero, esclusione fatta per l’insieme dell’attacco comprensivo di cavalli e occupanti, i quali viaggiano con una temperatura “percepita” di 45°all’ombra!

 

IMG_0931bis

 

IMG_1137bis

 

E per festeggiare: il bicchiere della Tirella!

E per festeggiare: il bicchiere della Tirella! Da sin. Paolo Papini, Simone Stefanini e Mirko Belli.