sissi-001-001-bis-ok

 

sissi-001-001-bis-2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PicMonkey-Collage-1-sissi

 

Alessandro Bravi Commento inserito tramite Facebook

IL MITO DI “SISSI” – La Rievocazione prende spunto dal viaggio “italiano” di Sissi nell’inverno del 1856. Un viaggio “promozionale”, si direbbe oggi, che vide S.M. Imperiale Elisabetta d’Austria e il consorte l’imperatore Francesco Giuseppe muoversi da Trieste fino a Milano, attraverso tutto quello che allora si chiamava “Lombardo-Veneto”. Non furono accolti bene, i due giovani sposi. C’erano nell’aria i segni della Rivoluzione imminente e gli italiani, resi insofferenti da quello che veniva chiamato “il giogo austro-ungarico”, erano sul piede di guerra e la visita dei due sovrani non contribuì certo a rasserenare gli animi. Parliamo naturalmente dell’aristocrazia e dei cosiddetti “intellettuali da salotto”, perché il popolo e i contadini poco o nulla si accorgevano di questi fermenti cosiddetti risorgimentali. Ma a noi piace ricordarla così: una giovane principessa entrata nel “mito”, forse con altri bisogni di libertà e di amore, incatenata, non per sua colpa, a quel casato Asburgico giunto ormai al culmine della sua parabola. Quello che stupisce è il fatto che, ancora oggi, susciti entusiasmi e immedesimazioni, basti pensare al successo di quei film che hanno avuto come protagonista Romy Schneider. Del resto tutti i miti hanno questo potere. A cominciare da quello di Beatrice, di Paolo e Francesca, di Giulietta e Romeo, fino ad arrivare a Diana d’Inghilterra. Ed è su questo mito che si è voluto costruire la Rievocazione. Un mito che ha richiamato a Verona numerosi gruppi di Danze Ottocentesche, tutti desiderosi di rendere omaggio – con i loro bellissimi costumi e con le loro danze struggenti – alla povera e immortale Imperatrice, passata da Verona in un triste inverno del 1856.
L'evento del 2015

L’evento del 2015

 

sissi-002-002-bis

sissi-002-002-bis-2

 

 

L'evento del 2015

L’evento del 2015

 

Evento del 2015

Evento del 2015

 

 

 

Tutto è pronto per il Gran Ballo del 2016 !

Tutto è pronto per il Gran Ballo del 2016 !

 

Prendendo spunto da un viaggio che l’Imperatrice fece in Italia , passando da Verona e diretta a Milano, nell’inverno del 1856, l’Associazione “Amici del Teatro” di Verona ha “inventato” questa Rievocazione, giunta alla seconda edizione.
La Rievocazione si svolgerà, nella prima parte, con un Corteo di carrozze d’ epoca e Nobiltà in costume ottocentesco al seguito, partendo dal vecchio Arsenale Austriaco. (Verona era la capitale del famoso Quadrilatero).
Il Corteo si snoderà per le vie del centro cittadino, con sosta nella piazza dell’Arena e terminerà in Piazza dei Signori con un omaggio, danzato, della Nobiltà Veneta e dei suoi invitati.
La seconda parte si volgerà nella Sala dei Cavalieri, al Due Torri, dove sono previste due modalità di partecipazione: Thè danzante e/o Cena danzante, con obbligo di costume d’epoca.
Essendo l’evento previsto alla viglia del ponte del 25 aprile, abbiamo pensato di creare un “pacchetto” di soggiorno per chi volesse fermarsi a Verona, con condizioni molto agevolate.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni potete contattare il Presidente dell’Associazione “Amici del Teatro”  Sig. Alessandro Bravi al  amteatro@tin.it  

 

Foto di gruppo del 2015

Foto di gruppo del 2015

 

PicMonkey-Collage-71

 

HOTEL DUE TORRI

HOTEL DUE TORRI

Per i vostri indimenticabili soggiorni:  hotelduetorri.duetorrihotels.com

Per tutti coloro che si sono persi la sfilata dell’anno scorso o gradissero rivederla, ecco il link:  www.carrozzecavalli.net/2015/02/la-principessa-sissi-ritorna-a-verona-in-carrozza-per-il-gran-ballo-del-2015/ 

 

sissi-002-002-bis-3-copertina