CARI  RICORDI  DI  UN  PASSATO CHE  MAI  PIU' TORNERA'

CARI RICORDI DI UN PASSATO CHE MAI PIU’ TORNERA’

UOMINI  E  MESTIERI  SUL  “ VIALE  DEL  TRAMONTO “

Ancora non ci crede, ancora non si rende conto di come il mondo sia cambiato così rapidamente, scossa il capo in malo-modo il buon Maurizio  Vannoni  per anni Commerciante e Mediatore di Nobili Equini. Con la mano rovvista sopra un grande tavolo centinaia di vecchie foto il cui soggetto principale, manco a dirlo, era il nobile cavallo, poi ad un tratto con la voce decisa sbotta, una volta arrivavano in stazione 20 cavalli e due soli ragazzetti li accompagnavano via, oggi giorno arrivano 2 cavalli e ci vogliono 20 persone con lauree e certificati vari prima di poterli accompagnare via …                  Con  un po’ di rassegnazione ci confida che per lui il mestiere del Commerciante è già tramontato, e per Commerciante inteso con la “C” maiuscola si intende colui che aveva il compito di “formare il binomio”, un attento psicologo che abbinava sapientemente il carattere dell’animale con quello del futuro proprietario, consapevole che,  se l’abbinamento era giusto si divertivano in due, se era sbagliato soffrivano entrambi.   Le foto sul grande tavolo continuano a scorrere come in una strana tombola, solo che al posto di un numero per ognuna di esse c’è una storia di uomini-veri al servizio di quelle dorate criniere. 

LA  "GIOSTRA  DEI  PONY VERI"

LA “GIOSTRA DEI PONY VERI”

Una fra tutte, forse la più bella, ci fa vedere la Giostra- vivente dei Pony, uno spettacolo intinerante che Maurizio per lunghi anni ha portato in giro per l’Italia con il grande tendone a mò di circo, le luci, i colori ed i suoni che facevano la felicità di migliaia di bambini che per pochi minuti potevano cavalcare un cavallo vero!    

In alto destra, Maurizio Vannoni con l'asinello e la PIANOLA sotto il CIRCO dei PONY

In alto destra, Maurizio Vannoni con l’asinello e la PIANOLA sotto il CIRCO dei PONY

  Poi arrivò  il progresso e con lui pure gli “animalisti” i quali, vedendo i piccoli pony attaccati ad una catenella come gli antichi schiavi incatenati alle galee-Romane decisero di porre fine a quello spettacolo “orrendo!” (In concomitanza con questo episodio apprendiamo oggi che iniziò un fiorente mercato di importazione di animali dall’Estero (cani ecc.) “farciti” di ovuli di droga che poi venivano “squartati senza pietà” mentre gli Animalisti ……. misuravano la lunghezza della catenella dei Pony !?! )

Sempre presenti nei Mercati i Commercianti di Carrozze e Calessi

Sempre presenti nei Mercati i Commercianti di Carrozze e Calessi

Si è fatto tardi, a furia di ricordi ci è venuta sete, dalla credenza esce una bottiglia di vino nero (non rosso, qui siamo in Romagna) e due bicchieri;  forza che domani è un altro giorno!