Stai guardando: Home » Viaggi in carrozza in Italia, Cerimonie ed Eventi, In Evidenza, AFAC » Una bella gita in Carrozza: dal fiume Torre alle colline di Ramandolo

 

 

 

 

 

Aniello Testa in compagnia di Giacomo titolare dell’Agriturismo “Al Pocjar” a Villafredda di Tarcento (UD)

 

Dal “Diario di viaggio” di Aniello Testa:

Dal fiume Torre alle colline di Ramandolo.

Sempre interessanti e innovativi questi tour in carrozza da più giorni che l’organizzatore, Aniello Testa Socio AFAC, mette in calendario tutti gli anni nel mese di Agosto. Aniello Testa, veterano di queste passeggiate a lungo raggio, conosce perfettamente le problematiche che si incontrano nel viaggiare con un cavallo e una carrozza per giorni e giorni circondati e quasi “braccati” da auto e strade asfaltate super trafficate. In questo 2018 ha messo a punto un viaggio in 4 tappe a Margherita. In cosa consiste? E’ presto detto, il punto di appoggio è fissato a Tarcento /Udine, presso l’Agriturismo “Al Pocjar” di Villafredda ed è qui che dovranno confluire i mezzi per il trasporto cavalli ed i partecipanti. I mezzi, van e trailer, resteranno presso l’Azienda Agrituristica, mentre i cavalli potranno usufruire di ampi paddok con recinzione elettrica e con preavviso all’organizzatore, anche box al coperto. I partecipanti potranno poi prenotare l’alloggio per i pernottamenti nei tanti B.& B. situati nelle vicinanze, alcuni a poche centinaia di metri. I quattro viaggi in carrozza, uno diverso dall’altro con itinerari diversi, partiranno dall’Agriturismo “Al Pocjar” in mattinata per poi ritornare sul posto in serata a viaggio concluso. In questo modo chi desidera passare quattro interi giorni in carrozza è libero di farlo, mentre chi dispone di meno giorni (2 o 3) può aggregarsi a piacere. Graditi anche tutti coloro che avessero solo una giornata a disposizione.

 

 

 

 

E infatti tutto si è svolto come da copione.

Cinque gli equipaggi degli irriducibili delle redini lunghe che hanno assaporato l’emozione di quattro giorni immersi nella natura trotterellando in qua e là con il fidato e amato quadrupede. E ora diamo la parola ad Aniello Testa che meglio di chiunque altro ci racconterà con le sue foto ed i suoi commenti lo svolgimento del viaggio.

 

Aniello Testa

 

“” A.Testa: anche il trekking “a margherita” del 2018 con escursioni nelle splendide colline friulane è terminato. Tutti e nove i partecipanti con cinque attacchi si sono dimostrati gente del mestiere e abili professionisti, sia delle redini lunghe che dello … stare in compagnia!

Giovedì 16 agosto tutti gli equipaggi si sono ritrovati al “campo base” che da tanti anni ha un solo nome: Al Pocjar. Pranzo in allegria con le varie presentazioni di ospiti, partecipanti e guidatori con brindisi finale al proprietario e tutta la sua famiglia per l’accoglienza e cordialità che tutti gli anni dimostra nei confronti della gente di cavalli. A pranzo terminato e con le giornate ancora lunghe, si sono vestiti i cavalli in tranquillità per una piccola escursione sull’Ippovia del Cormor dove (per conoscersi meglio) si è resa necessaria una sosta presso l’Agriturismo Cormor Val.

 

 

Ramandolo Club – Nimis (UD) – Tel. 0432.878336

 

Arrivo al “Ramandolo Club” con visita alla modernissima Cantina vinicola

 

Un sorso di di Ramandolo aiuta moltissimo la cordialità e l’affiatamento del gruppo

 

Venerdì 17 agosto  redini in mano e partenza di buon mattino per Sedilis, frazione di Tarcento, e panoramica discesa in località Ramandolo, centro conosciutissimo di produzione del famoso vino dolce. Non poteva mancare un assaggio del pregiato vino presso il Resort Ramandolo Club . Assaggio che poi è proseguito all’interno della attigua cantina vinicola. Il proprietario del Resort, pure lui appassionato di attacchi, dopo aver abbandonato il bicchiere sulla tavola ha vestito i suoi cavalli, impugnato le redini e si è aggregato al gruppo. Accompagnati da una piacevole brezza e con numerosi tratti ombreggianti il corteo delle carrozze è arrivato in località Savorgnano del Torre presso il Fogolar della Motta per il pranzo. Anche in questa occasione il ristorante tipico immerso in una lussureggiante vegetazione ci ha fatto assaggiare i tipici piatti locali mentre dalle piccole finestre contemplavamo i nostri cavalli, muso a terra, che non volevano stare da meno dei loro guidatori.

 

A Savorgnano del Torre (Povoletto-UD) troverete “Il Fogolar della Motta” … cosa volete di più?

 

 

Parcheggio presso il “Lavatoio” di Codesio

 

 

Sabato 18 agosto tutti pronti per una passeggiata dal sapore “storico”, la carovana degli attacchi arriverà fino alla vetta del Forte di Osoppo. A metà strada e in prossimità del Forte c’è stata una piccola sosta presso il Lavatoio di Codesio dove ci ha raggiunto il Presidente dell’Associazione Culturale di Urbignacco di Buja per un saluto. Ripartenza verso Osoppo con piccola salita fino ai 330 metri s.l.m. dove in posizione strategica e panoramica si gode della vista di tutta la pianura attraversata dal fiume Tagliamento. Ancora una volta siamo riusciti a pranzare con i cavalli a pochi metri di distanza in mezzo al verde e per chi viaggia con i cavalli, ristoranti con un servizio del genere sono molto meglio degli Hotel a 5/6/7/ o 8 stelle! Naturalmente anche in questa occasione cibi genuini e grande allegria.

 

Al Forte di Osoppo troverete l’accogliente e panoramico  Bar  Ristoro “La Fortezza”     ristorolafortezza@gmail.com

 

 

Domenica 19 agosto partenza dal campo base con una tipica colazione  alla friulana in direzione dell’Oasi dei Quadri di Fagagna per una sosta con visita guidata alla bellissima Oasi dove si trovano numerosi esemplari di cicogne e di “Ibis Eremita”. In minor numero, senza ali, ma con un fisico potente e quattro robusti zoccoli in questa Oasi protetta si possono ammirare in semilibertà gli unici e antichissimi cavalli di razza “Tarpan” in Italia. Considerato che questa passeggiata da Tarcento all’Oasi di Fagagna in carrozza è la meta più frequentata anche durante l’anno, svariati attacchi dei dintorni si sono aggregati al gruppo che al momento di mettere i piedi sotto la tavola era diventato molto più numeroso delle giornate precedenti.

 

Assolutamente da visitare questa Oasi Faunistica dove nidificano le ultime “cicogne”

 

 

 

Per informazioni, visite e un fine settimana diverso dal solito: www.oasideiquadris.it  

 

 

Unica colonia in Italia dove vedere l’antichissimo cavallo “Tarpan” in semilibertà

 

Sosta e visita all’Oasi dei Quadri

 

 

Nessun problema per i bravissimi e gentilissimi gestori dell’Agriturismo Il Nido delle Cicogne che sono riusciti ad accontentare tutti con i loro piatti tipici friulani. Per l’ennesima volta siamo riusciti a pranzare con gli occhi puntati sui nostri cavalli che a 50 metri di distanza si riposavano all’ombra di un piccolo boschetto. Graditissima la visita del Presidente dell’AFAC, Giuliano Maule e Signora, sempre presente in tutte le manifestazioni dei soci a dimostrazione che la passione per le carrozze ed i cavalli rappresenta per tutti una malattia molto grave, purtroppo o per fortuna, impossibile da curare!

Non mi soffermo a nominare tutti i partecipanti, i cavalli, gli ospiti, i ristoratori, i passanti che ci applaudivano mentre transitavamo con i nostri antichi mezzi, però ringrazio tutti di cuore perché questo genere di eventi riesce solo se c’è genuina partecipazione. Vi abbraccio tutti e grazie … Aniello Testa “”

 

Aniello Testa ci regala alcuni scatti “volanti” effettuati con le redini in mano e gli occhi puntati sulla strada, che rendono benissimo l’idea dell’emozione che si prova a stare anche una sola giornata lontano dai centri troppo-abitati e senza troppe-automobili! Buona visione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Copyright Carrozze&Cavalli · Powered by Purple Lab Design