Stai guardando: Home » Costume e Societa', In Evidenza » Spegne 40 candeline la “Festa del Cavallo” di Cherubine (Cerea) nel 2018

 

 

 

Vecchi ricordi delle primissime edizioni della Festa del Cavallo

 

Nelle foto-ricordo degli ultimi vent’anni troviamo due appassionati ed affezionati a questa manifestazione che uno dopo l’altro in questi primi mesi del 2018 ci hanno lasciato … per sempre: Giuseppe Berton e Lelio Giusti (foto in basso da sin.)

 

Maurizio Cagali, onnipresente in ogni angolo ed a ogni ora della Festa del Cavallo

 

Ringraziamo per le belle e indispensabili fotografie a corredo dell’articolo: ALBERTO BARBON e ANTONIO TOGNON. Un grazie anche all’interessamento di GIAMPAOLO BRASIOLI 

 

FESTA DEL CAVALLO 2018 – Cherubine di Cerea

40 ANNI di circolazione obbligatoria a cavallo o preferibilmente in carrozza, tutto concentrato in dieci giorni frenetici di serate danzanti e cucina tipica locale, dalla fine di agosto alla prima domenica di settembre; da 40 anni è sempre la stessa “tiritera”, la circolazione sanguigna di tantissime persone del circondario e oltre subisce uno shock-anafilattico-equino che li costringe a fare qualcosa con l’amico cavallo. E ogni anno sono sempre di più!

 

SABATO 1 settembre 2018

Presentazione della interessante maxi-locandina Culturale e Promozionale della “Festa del Cavallo” anno 2018

 

I programmi dettagliati con tutte le date ed i nomi delle orchestre

 

Ospiti illustri e di prestigio ad ogni edizione

 

Pubblicità intelligente. Siete in giro alle 4 e 30 del mattino e gradite un caffè “dolce”? Avete la pressione bassa e vi serve un termometro + un sorriso? Tutte queste informazioni le troverete nella maxi-locandina della “Festa del Cavallo”

 

Perché questo successo di pubblico a Cherubine?

Prima di mettere la sella ad un cavallo o attaccare un cavallo alla carrozza è necessario sapere dove vado e cosa ci vado a fare.  A questi due importanti e basilari principi ha provveduto Giampaolo Brasioli, ex cavaliere di lungo corso e una delle anime pulsanti della Festa del Cavallo. Al fine di soddisfare la curiosità e il desiderio delle migliaia di persone che ogni anno affollano la Festa, ha elaborato una maxi-locandina illustrata di oltre 60 pagine a colori dove in ordinata sequenza si possono ammirare le foto di bellissimi attacchi delle Feste del Cavallo trascorse, i racconti delle primissime edizioni di 40 anni orsono, gli ospiti illustri che parteciparono, il tutto alternato pagina dopo pagina, dalle pubblicità dei tanti sponsor-benefattori e dal programma giornaliero della Festa del 2018. Per la ricorrenza dei 40 anni in concomitanza con la partecipazione della Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato oltre alle pagine a loro dedicate Giampaolo Brasioli ha pubblicato alcune interessanti recensioni su cavalli montati da personaggi famosi che scrissero importanti pagine di storia, e che probabilmente se sotto la sella non avessero avuto “loro” di pagine ne avrebbero scritte di meno. Grazie a Bucefalo, Marengo e Marsala.

 

 

 

 

 

 

 

Da destra: Giampaolo Brasioli e Luciano Gaiardoni durante l’inaugurazione

 

PRESENTAZIONE DEL “volumetto pubblicitario e culturale”

La presentazione al pubblico di questa fatica editoriale è stata un po’ troppo frettolosa a causa del maltempo, infatti sabato pomeriggio 1 settembre 2018 alle ore 17 e 30 dei bruttissimi nuvoloni grigio-scuro carichi di acqua e grandine si stavano avvicinando pericolosamente agli impianti sportivi della Festa del Cavallo e si è registrato un fuggi-fuggi generale. La presentazione della novità editoriale con il poco pubblico rimasto sulle proprie posizioni è stata accompagnata da un’altra novità equestre: un tiro a quattro cavalli con elegante carrozza Milord guidato da Matteo Pavani che ha fatto fare una passerella di tutto rispetto all’autore della maxi-locandina, Giampaolo Brasioli comodamente seduto sull’antico legno in compagnia di Luciano Gaiardoni.

 

Le prime prove tecniche di tiro a quattro hanno dato ottimi risultati: le due pariglie di Lipizzani grigi al “timone” e di Frisoni alla “volata” lasciano ben sperare, viste le andature

 

Nuvoloni minacciosi in arrivo, si procede alla “svestizione” del tiro a quattro in 12 minuti netti!

 

Inaugurazione con successo delle due pariglie di cavalli attaccate insieme che hanno dimostrato un ottimo affiatamento e che, grazie alla passione dei rispettivi proprietari e guidatori, … faranno molta strada!

I festeggiamenti per la doppia inaugurazione sono poi proseguiti al coperto sotto la pioggia battente, intorno ad una tavola decorata da “bigoli e risotti” e allietata da simpatici calici di “Rabosello” un vino rosé tipico della zona che al 13° bicchiere fa cantare anche … i pesci.

 

 

Fa il suo ingresso la Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato

 

2 settembre 2018 ore 10: Alzabandiera

 

Alla presenza delle Autorità e di un folto pubblico inizia la cerimonia dell’Alzabandiera

 

A sinistra il Comandante della Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato Colonnello Mario Cardea con a fianco il direttore dei 23 elementi Ispettore Capo Silverio Mariani

 

 

Discorso del Sindaco di Cerea Marco Franzoni

 

Messaggio del Sindaco di Cerea, Marco Franzoni

“Cento anni fa l’Italia concludeva vittoriosamente la Grande Guerra. I protagonisti della Prima Guerra mondiale non erano né re né imperatori, ma erano i nostri stessi nonni, fanti-contadini. Oggi i preziosi testimoni di quel massacro non ci sono più e la responsabilità di tramandare quella storia alle nuove generazioni tocca a noi. Il recupero della memoria della Grande Guerra, cent’anni dopo, è un dovere di tutti noi nei confronti di quelli che non ci sono più e di quelli che si sono salvati.  Il recupero della memoria è d’obbligo ricordando che la Comunità di Cerea pagò un prezzo elevato in termini di vite umane. Furono 216 i caduti pari a circa il 17% dei richiamati a compiere il loro dovere di soldati. Con questo spirito ricordiamo anche i belligeranti caduti sotto altre bandiere.”

 

Ore 10.30 lentamente il coloratissimo e variegato corteo di quasi 90 cavalli si avvia verso Cerea transitando tra due ali di folla che non risparmiano applausi a tutti i partecipanti.

 

Equipaggi pronti alla partenza

 

Giulio Strazzi quest’anno è in veste di Istruttore comodamente seduto e … largo ai giovani!

 

Ospite di riguardo il Cav. Bonaldo tra i promotori tanti anni fa delle prime edizioni della “Festa del Cavallo” in compagnia della figlia Maria Grazia dall’inconfondibile affascinante sorriso.

 

Camilla e Luciano Gaiardoni con la pariglia di Lipizzani

 

 

 

 

Gennaro De Rosa con la bravissima figliola Lucia, provetta guidatrice

 

Lucia De Rosa ferma il cavallo in perfetto assetto

 

L’Arma dei Carabinieri a Cavallo apre il corteo delle carrozze

 

 

 

I PICCOLI PONY DANNO SPETTACOLO

 

 

Andrea Preto e la moglie Maria Rita con alla guida della pony pezzata “Susy” i figli Michela e Manuel

 

Stefano e Walter Vallini

 

I due piccoli ma vivaci Pony Shetland di Fulgenzio Castello e Leonardo Adami

 

 

Grace Lanaro con grinta tallona la carrozza di papà William

 

William Lanaro titolare del Centro Ippico “Lanny Ranch” con la wagonette turistica e i due bravissimi cavalli “Bardigiani”

 

GLI “ATTACCHI” SPETTACOLARI

 

Lino Epis

 

Lino Epis con i suoi tre imponenti cavalli di razza Shire attaccati ad “unicorno” con la spettacolare diligenza “Vecchio-West” supportata dai partecipanti nei tradizionali costumi. Un attacco spettacolare già presente qui a Cherubine nel 2013

 

1 Settembre 2013 – Festa del Cavallo di Cherubine (VR) a quota 35 !

 

 

 

Lino Epis

 

I potenti cavalli da Tiro Pesante Rapido (TPR)

 

Il poderoso tiro a quattro di TPR di Fabio Magonara con Diego Verza e Simone e Teresio Pavan

 

GLI “ATTACCHI”  UNA PASSIONE PER TUTTE LE STAGIONI

 

 

Matteo Pavani con la pariglia di cavalli Frisoni

 

Sergio Mozzo con i suoi cavalli Lipizzani di gran classe

 

Camilla Gaiardoni, la gradita bella presenza tra un attacco e l’altro

 

Da sin. Carlo Bruschi e Mattia Tosarello

 

 

Tiberio Signorini, con il suo particolare modello di Wagonette; pare che i sedili siano troppo stretti per ospitare uomini di conseguenza …

 

Claudio Fraccarolo con due biondissimi cavallini Haflinger

 

Cavalieri del mestiere e giovani Amazzoni (13 anni), tutti alla Festa del Cavallo!

 

 

Nel finale del corteo una bella e gradita rappresentanza di amazzoni

 

Momenti di pausa anche per i rappresentanti dell’Arma ma … sempre vigili

 

 

Se la memoria non ci tradisce citiamo alcune tra le tante Autorità presenti sul palco: il Senatore nonchè sindaco di Concamarise Cristiano Zuliani; il sindaco di Cerea Marco Franzoni; il Presidente del consiglio comunale Marco Modenese; l’assessore regionale alla viabilità Elisa De Berti; il Comandante dei CC di Cerea Maresciallo Sabatino Ramolo; la vicesindaco Lara Fadini e l’assessore ai servizi sociali Cristina Morandi; il rappresentante della Questura Maggiore Bruno De Santis.

 

 

Terminata la passerella davanti al palco con i ringraziamenti delle Autorità presenti e gli applausi del pubblico tutti ad assistere al concerto della Fanfara nel parco antistante il Municipio

 

 

Colpo d’occhio di rara bellezza

 

Cenni storici sulla Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato

La Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato ha sede a Roma presso la Caserma “Lamarmora” in Trastevere, è alle dipendenze del Centro di Coordinamento dei Servizi a Cavallo della Polizia di Stato ed è erede e custode delle più antiche tradizioni della cavalleria. Sono pochi i Paesi al Mondo che possono vantare una tradizione di questo genere viste anche le notevoli difficoltà che comporta cavalcare e suonare nello stesso momento. Alcuni cavalli infatti, vengono condotti con il solo uso delle gambe del cavaliere assicurando le redini alle staffe in modo che gli strumentisti possano avere le mani libere per suonare. La Fanfara a Cavallo nasce in seno agli antichi reparti a cavallo su iniziativa di coloro che svolgevano funzione di trombettiere. E’ frutto di inveterata tradizione che gli ordini venissero scanditi da squilli di tromba; fu così che alcuni elementi, nelle pause di addestramento e liberi dal servizio, improvvisarono marce militari con strumenti a fiato e percussioni. Attualmente la Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato è composta da 23 elementi ed è diretta dall’Ispettore Capo Silverio Mariani, che ha conseguito la Laurea in Tromba “Licinio Refice” di Frosinone. La Fanfara è preposta come scorta d’onore allo stendardo Nazionale concesso al Reparto a Cavallo nel 1965 in occasione del 113° anniversario della fondazione delle Guardie di Pubblica Sicurezza, inoltre partecipa a cerimonie, manifestazioni ed altri servizi di rappresentanza.

 

Il corteo lentamente prende la via del ritorno presso gli impianti sportivi dove un numeroso pubblico è già da ore in attesa

 

La carrozza Vis-à-Vis del Circolo Ippico “Le Colline di Rivoli” con alle redini Renzo Righetti, a fianco Nicola Capasso con le due Damigelle Tiziana Sicheri e Arianna Righetti, al timone due cavalli Bardigiani

 

Nicola e Alessandro Venturini con il loro cavallo Norico

 

Maddalena Valotto alle redini con “Glenda” la cavalla Bardigiana completamente ceca.

 

Luca Righetto con la figlia Sara ed  cavallo “Harm”

 

Maddalena Vallotto con a fianco Elisa Boratto e come al solito dietro “beato tra le donne” Nicola!

 

 

Partecipanti alla passeggiata di Cherubine come gruppo Fitetrec-Ante in rappresentanza dell’ASD Ippica “Zoccolo d’ Oro” di Villatora – PADOVA. Il gruppo è stato organizzato da Elisa Boratto (Referente Veneto Attacchi Fitetrec-Ante) ed Emanuel Pagliarin con la partecipazione del Presidente dell’ASD ZOCCOLO D’ORO  Ruggero Gastaldello in compagnia di Guerrino Rossi e della moglie Liliana. Hanno partecipato sfidando le probabili intemperie:
Luca Righetto con la figlia Sara ed  cavallo “Harm” .
Giovanni Fesio e famiglia con la cavalla “Quaqquera” (Murgese).
Maddalena Valotto e Nicola con “Glenda” la cavalla bardigiana completamente cieca.
Stefano Fanton e la moglie Laura con il Pony “Dody”
Alaini Ferraro e Luis con “Luna”una bella cavalla di papà Spagnolo e di mamma Bardigiana
Andrea Preto con la moglie Maria Rita e, alla  guida della pony pezzata “Susy” i figli Michela e Manuel.

Giovanni Fesio e Signora

 

Stefano Fanton e  la moglie Laura con il Pony “Dody”

 

Alaini Ferraro e Luis con “Luna”, una bella cavalla con papà Spagnolo e mamma Bardigiana

 

Luigi Persico e Luigi Scalari

 

 

 

Ultima graditissima esibizione della Fanfara

 

Saluto finale e applausi scroscianti meritatissimi!

 

Il Comandante della Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato: Colonnello Mario Cardea

 

Il punto di vista di Gilberto Faben: “Soddisfatti al 100%: è andato tutto bene”

 

 

 

Come al solito le frasi ed i commenti di fine manifestazione sono sempre i soliti: “Credo sia l’ultima volta, il prossimo anno c’è un’altro al posto mio, se ci saremo … vedremo, un’altra edizione? ma neanche a parlarne! Fatte le opportune valutazioni e sentito il parere della “Maga del fienile” possiamo salutare tutti voi che ci avete seguito e mi raccomando, tutti presenti anche per LA FESTA DEL CAVALLO 2019!!

Ci hanno comunicato che è in fase di realizzazione un bellissimo video per i 40 anni della Festa del Cavallo, che sicuramente sarà di grande interesse considerati gli ospiti illustri e gli artisti che si sono susseguiti in questa manifestazione. Come avremo notizie ve le comunicheremo sempre nel finale di questo articolo.

 

 

 

 

 

 

© Copyright Carrozze&Cavalli · Powered by Purple Lab Design