Stai guardando: Home » Turismo in carrozza, In Evidenza » Lodi: “Criniere al vento 2018”

 

Testo di Giuseppe Angiulli

 

Una manifestazione ben riuscita in onore di un’amazzone diciassettenne vittima di un pirata della strada

 

Al motto “stem insem che l’è bel” si è svolta il 16 settembre 2018 la seconda edizione di “Criniere al vento”, la sfilata in carrozza organizzata dall’associazione “Barcaioli e Lavandaie Folk Lodigiano onlus”. Il vulcanico Presidente Peppe Boriani si è prodigato con un nutrito gruppo di amici per dar vita a questo che ormai sta diventando un momento non solo per ricordare la bella Altea Trini, ma per far rivivere alla città di Lodi un tempo ormai andato, ma che è portatore di solidarietà.

 

Ne parlano anche i giornali

 

Già di buon mattino un piccolo gruppo di carrozze ha voluto portare un momento di felicità presso la comunità “Campo di Marte” per scorrazzare gli ospiti della struttura che accoglie persone con difficoltà ma che in carrozza riescono a ritrovare quel sorriso che fa bene a chi li ospita.

 

Una passeggiata di solidarietà con gli ospiti del “Campo di Marte”

 

Il raduno previsto presso la sede dell’associazione ha visto arrivare un nutrito numero di equipaggi in carrozza tra cui l’amico Eugenio Ferrari con la sua pariglia di cavalli Gelderland morelli: ahimè quest’anno non era accompagnato dal suo fedelissimo amico e driver Vittorio Crespi che per tutta la settimana aveva allenato i cavalli.

 

Un grande vuoto lasciato da Vittorio Crespi, un vero Signore delle redini lunghe, presenza immancabile nelle manifestazioni di attacchi improntate alla tradizione

 

Vittorio amico di tutti gli appassionati di cavalli così come è vissuto da gran SIGNORE, allo stesso modo ha voluto salutarci, senza disturbare nessuno; non lo rivedremo più alla guida della pariglia del signor Ferrari ed un segnale lo ha dato a tutti noi la cavalla Sandra, una della pariglia, che prima ha creato difficoltà del farsi mettere la briglia e poi non ha permesso a nessuno di attaccarla alla carrozza, dando in escandescenze: le mancava il suo driver di sempre.

 

Alcuni momenti della sfilata per le vie cittadine sottolineati dai ringraziamenti del dott. Francesco Ramella

 

La giornata è proseguita come avrebbe voluto Vittorio, in armonia, consumando il pranzo presso la trattoria Vecchia Lodi per poi dar vita ad una rilassante trottata per le vie di Lodi sino a raggiungere piazza Vittoria dove il presidente con il dott. Ramella hanno salutato tutti i partecipanti e ringraziato la città per l’ospitalità.

 

Non solo attacchi, ma anche cavalli a sella, forze dell’ordine montate, benedizione di rito, musica e risottata finale

 

Il ritorno presso la sede dell’associazione è stato salutato con la benedizione da parte di don Luigi Avanti che ha voluto onorare il nostro amico Vittorio con un minuto di silenzio, la consegna di un ricordo offerto dalla famiglia Trini ed un pacco dono offerto da varie realtà produttive del lodigiano come l’Antica Erboristeria, le cantine di San Colombano al Lambro, il Parco dell’Adda.

 

Manifestrazione ben riuscita grazie all’ottima organizzazione la cui anima pulsante è Beppe Boriani (in alto al centro) affiancato da Luca Saccomani e Giovanni Papetti. Sotto Francesco Ramella, Lucia Bernardini e Giuseppe Angiulli, instancabili collaboratori

 

La giornata si è conclusa con una risottata offerta dalla locanda Vecchia Lodi mentre un’allegra band intonava musica country.

La compagnia si è salutata dandosi appuntamento al prossimo maggio per il giro degli oratori.

 

 

A seguire una carrellata di immagini dei partecipanti alla sfilata pomeridiana (per le foto si ringraziano Enrico Vetri e Fabrizio Canali)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Copyright Carrozze&Cavalli · Powered by Purple Lab Design