Stai guardando: Home » Turismo in carrozza, Cavalli di razza, In Evidenza » 41 candeline per la Fiera di Rustega che si conferma un successo!

COMUNICATO ANACAITPR

Con il 2017 la Mostra di Rustega (Padova) ha raggiunto le nozze d’argento con i cavalli. La manifestazione, infatti, nasce molti anni or sono (41 per la precisione) come evento dedicato sostanzialmente in esclusiva ai bovini.

I cavalli sono entrati nel tempo, ma un po’ in punta di piedi, affiancando, dapprima, la specie principale e poi divenendo protagonisti assoluti.

Negli ultimi anni, poi, va rimarcato il progressivo miglioramento qualitativo sia logistico che strutturale che sta facendo di Rustega un punto di riferimento nel calendario veneto degli eventi riservati agli equidi, ma anche nel calendario di molte razze, prima fra tutte il CAITPR che è un po’ la razza di casa, storicamente parlando.

Stavolta invertiamo il consueto ordine delle cose e facciamo i complimenti al Comitato organizzatore (ASPER) che riesce ogni anno, pur basandosi in gran parte sul volontariato, a mettere a disposizione strutture e supporti sempre migliori. Altrettanto va detto del lavoro tecnico/organizzativo di ARA Veneto che è stato determinante in questo percorso.

Passando più in dettaglio alla presenza CAITPR 2017, molti i motivi positivi. Pur con un numero non elevato di soggetti (20 i soggetti presenti) e pur nell’ambito di un programma più lungo ed articolato dell’anno scorso, gli allevatori della nostra razza hanno saputo essere protagonisti in diverse attività.

Già nella sfilata da Rustega a Camposampiero del sabato mattina molte sono state le presenze di soggetti CAITPR a fare bella mostra di sé.

Ma le soddisfazioni del sabato non erano ancora finite, in quanto nella gara attacchi AFAC aperta a tutti agli appassionati delle redini lunghe e non di razze equine specifiche, gli equipaggi CAITPR hanno saputo primeggiare con un primo posto sia nella categoria singoli che pariglie (rispettivamente L. Selmin e A. Manente), un secondo posto  sempre nei singoli (driver P. Stecca) e un terzo posto tra la pariglie (M. Gallina).

La domenica mattina è stata poi la giornata del CAITPR se così vogliamo definirla: Mostra morfologica e Concorso Horse Handling in Show  a seguire. Nella classica Mostra di modello si sono viste alcuni allevatori new entry accanto a nomi un po’ più noti. Prime classificate nelle categorie femminili: categorie 3-5 anni, Fiamma dell’allevamento Nicolin che si è poi anche aggiudicata il Best in show, categoria 6-10 anni, Diva dell’allevamento Vivian e categoria nella categoria oltre 10 anni si è imposta Romina dell’allevamento Manente.

Qualitativa, anche se ridotta, la partecipazione nelle categorie maschili con due puledri di 1 anno (Magnifico e Mosè GF rispettivamente dell’allevamento Corte Cordioli e allevamento Tiengo) future speranze quali riproduttori di razza, e due stalloni, Igor ed Enea VM, rispettivamente dell’allevamento Bortolami e Manente. Questi i risultati di vertice o le presenze di maschi, ma dietro questi nomi il complimento va a tutti gli allevatori che si sono cimentati nel concorso di morfologia: Allevamenti   Gallina/Gazzola, Guzzo, Pedron, Selmin e Verza; tutti si sono esibiti ed hanno esibito i loro soggetti al meglio come qualità di presentazione e come preparazione ed impegno.

Terminata la Mostra morfologica è stato il momento del Horse handling in show. In pratica tutti i proprietari e presentatori CAITPR si sono poi iscritti a questo concorso, aperto a tutti gli allevatori  ed equidi presenti. L’adesione degli allevatori CAITPR è stata però così numerosa tanto che  per la nostra razza si è potuta creare un classificata separata a sé stante, unica tra tutte le razze rappresentate a Rustega 2017.

Tra i CAITPR Si è imposta M. Bortolami con Igor. Una singolarità interessante: si tratta della più giovane allevatrice (o comunque una delle più giovani)  la quale ha presentato Igor, giovane stallone di 3 anni, esibito tra l’altro in piena stagione riproduttiva. Tutto ciò dimostra come un serio lavoro di preparazione permetta di ottenere ottimi risultati di presentazione anche con soggetti di categorie ritenute tradizionalmente più difficili (credenza non vera, intendiamoci).  Al di là di questa annotazione, però, è importante rilevare come la lettura in chiave moderna del CAITPR porti, specie i più giovani,  ad apprezzare un proposta di concorso che premia il lavoro preventivo del proprietario. Un valido lavoro preventivo non ha solo il fine di effettuare presentazioni di mostra in sicurezza e piena serenità, ma è soprattutto una valorizzazione anche economica e d’immagine del proprio lavoro, questo il messaggio che gli allevatori devono cogliere.

Un’esperienza positiva l’ Handling 2017, gestita con molto buon senso dalla giuria trattandosi di una prima volta assoluta. La sezione veneta CAITPR, culla d’origine della razza, ha dato un esempio importante in questo senso che sicuramente troverà seguito e che rinforza, in fin dei conti, un processo già indotto da alcuni anni a livello di manifestazioni nazionali e locali (ove richiesto) con l’introduzione della presentazione a triangolo.

Una due giorni di cavalli veramente interessante e proficua per il CAITPR, questo il messaggio che esce da Rustega 2017 e che lascia ben sperare per il futuro non solo della manifestazione ma anche per l’allevamento veneto del CAITPR.


Catalogo della Mostra con tutti i riferimenti dei soggetti partecipanti 


 

© Copyright Carrozze&Cavalli · Powered by Purple Lab Design