Stai guardando: Home » Sport, In Evidenza » Mondiali Pariglie 2015: les jeux sont faits!

logo

A pochi giorni dalla più importante competizione per i Pony è in calendario, come in ogni anno dispari, anche il Campionato del Mondo Pariglie che si svolgerà, come da programma, dal 9 al 13 settembre a Fabiansebestyen, in Ungheria.

Aletti (7)

Francesco Aletti Montano

In forse fino all’ultimo momento a causa di alcuni focolai di Anemia Equina nel paese, anche se a notevole distanza dal luogo del concorso e da tempo sotto stretto controllo delle autorità veterinarie ungheresi tanto da indurre la FEI a diramare aggiornamenti tranquillizzanti sulla situazione, il Campionato non vedrà la partecipazione di Gran Bretagna ed Irlanda che, data la situazione, hanno deciso di non affrontare la trasferta. Il grande assente sarà tuttavia Marco Freund, il giovane mattatore tedesco, campione nazionale in carica e con una serie impressionante di vittorie nei concorsi internazionali da far invidia a grandi glorie della specialità con anni ed anni di esperienza alle spalle. Per lui un periodo di attività negli Stati Uniti che sicuramente contribuirà a “farlo crescere” ulteriormente.

Dibak 07

Jozsef Dibak

L’Italia quest’anno si presenta con una squadra che ha tutti i numeri per ben figurare, a giudicare dai risultati ottenuti in campo internazionale in questi due anni: Francesco Aletti Montano, Jozsef Dibak e Claudio Fumagalli faranno sicuramente tutto il possibile per non deludere i tanti fan che sperano in una conferma delle prestazioni di cui sono capaci.

A sostenerli nelle vesti di trainer il campione dei campioni di tiri a quattro, l’australiano Boyd Exell, recentemente trasferitosi in Olanda, che ha seguito Dibak e Aletti Montano anche nell’affinamento della loro preparazione. In quanto a Claudio Fumagalli, che da anni risiede in Olanda dove fa parte del team Riant Stables al fianco di Mieke van Tergouw, diciamo solo che tutte le sue giornate ruotano intorno ai cavalli, dalla scelta dei soggetti più promettenti direttamente dagli allevatori, alla doma, dall’addestramento alla preparazione per le competizioni di altissimo livello. E si sa: niente aiuta come dover affrontare i problemi di centinaia e centinaia di cavalli. Sempre dall’Olanda la Capo Equipe, giudice internazionale, moglie nonché groom del guidatore di tiri a quattro Koos de Ronde quindi con consolidata esperienza agonistica, oltre che valente fotografa: Marie de Ronde Oudemans. In quanto al veterinario, il dott. Giacomo Botticini, ormai avvezzo alle problematiche legate alle gare di attacchi, saprà garantire l’assistenza di cui atleti (quadrupedi) di questo calibro necessitano.

Fumagalli dressage 02 by Pixelvisuel for Hoefnet

Claudio Fumagalli

Gli avversari, in totale 66 in provenienza da 18 nazioni sono campioni di tutto rispetto, la cui età va dai 19 anni di Jozsef Simon Jr. (Ungheria) ai 67 di Peter Jespersen (Danimarca) e della Baronessa Amelie von Buchholtz (Argentina). Quello che colpisce soprattutto è che ben 15 concorrenti non raggiungono i 30 anni di età: un ricambio generazionale decisamente importante e da noi purtroppo ancora lungi dal verificarsi.

Invitiamo tutti a seguire i nostri rappresentanti da vicino, cercando di far sentire con ogni mezzo possibile il nostro sostegno morale – se possibile con applausi fragorosi dagli spalti, altrimenti con il tifo virtuale proprio di un mondo globalizzato.

collage squadra loghi 1

© Copyright Carrozze&Cavalli · Powered by Purple Lab Design